Sentiero dei Parchi: percorso escursionistico che unisce l’Italia intera in un grande abbraccio

Una specie di Cammino di Santiago italiano, attraverso 25 parchi nazionali.
In occasione della Giornata Europea dei Parchi (24 maggio) è stato presentato il Sentiero dei Parchi, protocollo d’intesa siglato tra il Ministero dell’Ambiente e il Cai (Club alpino italiano).
Il Sentiero dei Parchi attraversa l’Italia intera, comprese le isole. Dalle Dolomiti fino allAspromonte alla Sila, poi il Pollino, il Cilento, la costiera amalfitana, il Gran Sasso, i Monti Sibillini, l’Appennino Tosco-Emiliano, il Gran Paradiso, senza dimenticare le isole e il Gennargentu.
Si tratta di un cammino ecosostenibile che valorizza i sentieri delle aree protette; un percorso escursionistico che unisce da nord a sud Italia tutti i parchi e le riserve naturali, che rafforza e va a completare l’attuale Sentiero Italia, che unisce le regioni dell’arco alpino connettendo 18 dei 25 parchi presenti nella nostra Penisola. Sentiero Italia, infatti, collega le regioni italiane lungo la dorsale appenninica e l’arco alpino, dal nord della Sardegna fino alla provincia di Trieste. Con il Sentiero dei Parchi, la rete di percorsi si amplia ed infittisce e va ad abbracciare le montagne di tutta l’Italia; grazie a specifiche varianti, presto includerà le restanti aree protette, collegando tutti i parchi, le riserve della biosfera e i siti naturalistici Unesco.
L’obiettivo è di creare una cultura dell’ambiente e della biodiversità, di riscoprire lo slow travel e di valorizzare l’incredibile patrimonio naturalistico nazionale; inoltre vuole promuovere la frequentazione consapevole di parchi e riserve e incentivare il turismo sostenibile e promuovere l’identità, la cultura e le economie locali.
Ci sarà anche un “passaporto”, come la carta del Cammino di Santiago, in cui si potranno collezionare i timbri delle tappe raggiunte per i 25 parchi nazionali che si possono percorrere a piedi, cimelio e memoria delle escursioni effettuate.
Il ministero italiano ha messo a bilancio 35 milioni di euro per gli anni 2020-2033 a favore della manutenzione e il potenziamento delle reti sentieristiche nelle aree protette d’Italia.
«Con questo progetto abbiamo un sogno: quello di unire l’Italia intera in un grande abbraccio, attraverso la percorrenza a piedi degli straordinari territori che il nostro paese è in grado di offrire non appena si abbandona la strada asfaltata. Al Sud e nelle isole c’è molto entusiasmo è chiaro che si sentono uniti e partecipi. Contiamo di coinvolgere le scuole: ogni scuola sarà invitata a percorrere una tappa del sentiero. Vogliamo lanciare questo splendido percorso alle generazioni future» è il commento rilasciato da Vincenzo Torti, Presidente del CAI.

 

Fonti ed informazioni: sentierodeiparchi-ministerodell’ambiente






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok