Salute

02 Mar 2021


100 consigli per una vita lunga e sana - Infanzia

I consigli di Roberto Gava per attivare le difese aspecifiche del nostro organismo

Dopo aver visto le principali azioni protettive aspecifiche per la gravidanza e i primi mesi di vita, vediamo ora quelle che riguardano l'infanzia:

  • Ricordare che il sovrappeso è la prima causa di molte patologie future e la predisposizione all’obesità adulta si forma proprio durante l’infanzia.
  • Assumere i cibi animali 4-5 volte alla settimana: preferire carni bianche (evitare le carni rosse), uova (assolutamente solo biologiche) e pesce (pescato); evitare tutte le carni processate.
  • Ritardare il più possibile il contatto con gli zuccheri: dolci di ogni tipo e in particolare bevande zuccherate.
  • Cercare di inserire nella dieta pediatrica i semi vegetali, crudi, integrali, biologici, macinati.
  • Evitare i cibi confezionati dall’industria alimentare: oltre ai cereali raffinati, anche i dolci, i grassi saturi, specie quelli dei cibi fritti.
  • Valutare l’utilità di aggiungere all’alimentazione degli integratori nutrizionali per compensare eventuali carenze alimentari (specialmente le vitamine D e C e gli acidi grassi polinsaturi omega-3).
  • Raccontare al bambino fiabe e racconti (anche inventati) con finale buono e istruttivo.
  • Leggere ogni giorno al bambino qualche pagina di libro adatto alla sua età e, appena possibile, abituarlo a leggere una molteplicità di libri.
  • Insegnare a lavarsi le mani prima di ogni pasto, strofinando bene le dita sotto l’acqua corrente: è una semplice azione che previene in modo significativo la diffusione delle patologie.
  • Insegnare a lavarsi i denti subito dopo ogni pasto.
  • Abituarlo fin da piccolo all’attività fisica e alla vita all’aria aperta.
  • Abituarlo, appena possibile, a svolgere un’attività fisica non agonistica, cambiandola anche ogni 2-3 anni, se possibile, perché ogni sport è occasione di crescita e di esperienze utilissime per il suo futuro.
  • Abituarlo a dormire molto e a coricarsi presto la sera.
  • Insegnare a insistere nel fare proprio quello che non è capace a fare: questo è un ottimo modo per crescere in abilità e in fiducia in se stesso.
  • Insegnare ad accogliere la vita come una sfida, una scuola, un’occasione di crescita.
  • Limitare moltissimo l’uso dei farmaci e imparare a ricorrere ai medicamenti naturali sia nella prevenzione sia nella cura domestica delle patologie acute lievi.
  • Avere come punto di riferimento un medico che lo conosca fin da piccolo, che lo controlli nella crescita e abbia una ampia conoscenza dell’uomo, della medicina e delle Medicine Naturali in modo da utilizzare queste ultime come prevenzione e terapia.
  • Insegnare a chiedersi il perché di ogni cosa: la conoscenza è crescita interiore.
  • Insegnare a distinguere ciò che è permesso da ciò che non lo è.

(Approfondimento a cura di Roberto Gava*)

Seguono i consigli per le altre tappe della vita: li presentiamo di settimana in settimana in progressione temporale.

---

*Roberto Gava si è laureato in Medicina all’Università di Padova, si è specializzato in Cardiologia, Farmacologia Clinica e Tossicologia Medica, per poi perfezionarsi in Agopuntura Cinese, Omeopatia Classica e Bioetica. Dopo aver lavorato per quindici anni in ambiente universitario, aver scritto due libri di Farmacologia e più di cento pubblicazioni scientifiche, essendosi convinto che il compito di un clinico è quello di scegliere di volta in volta la tecnica terapeutica più appropriata per il suo paziente in modo da poter personalizzare qualsiasi trattamento, sia preventivo che curativo, da quasi trent’anni studia sistematicamente la letteratura scientifica per accrescere le proprie conoscenze scientifiche e per poterle utilizzare nella pratica clinica quotidiana e nei suoi interventi divulgativi. È inoltre convinto che la vera Medicina non sia tale se non può essere Personalizzata e Umanizzata e pensa che questo lo si ottenga solo con una Medicina Integrata dove i saperi moderni e antichi si fondono insieme.

 






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok