Il muscolo dell'anima: lo Psoas

Lo Psoas (o “muscolo grande psoas) è un muscolo fusiforme del corpo umano, per essere più precisi si tratta del muscolo più profondo e uno dei più importanti del sistema muscolare. Innanzitutto cerchiamo di localizzarlo, in modo da poterne parlare più liberamente.

La parte superficiale ha origine nella dodicesima vertebra toracica, dalle prime quattro lombari e dai dischi infravertebrali interposti. La parte profonda invece origina dai trasversi delle vertebre lombari, le due parti giungono fino al legamento inguinale dove si congiungono con il muscolo iliaco (diventando così l’ileopsoas) per poi inserirsi nel femore.

Lo Psoas è il principale muscolo flessore della coscia, responsabile del movimento di adduzione  e rotazione, inoltre, secondo alcune credenze orientali è l’importantissimo muscolo dell’anima, capace di controllare le emozioni e calmare la respirazione agendo sul corpo e sulla mente.

Oltre all’importante funzione per la postura e il movimento, lo psoas, poiché è collegato al diaframma (muscolo fondamentale per la respirazione) è responsabile del controllo di stati emotivi negativi come ansia, paura (visibile nella respirazione corta e affannosa). Tale azione, come ho già detto, è dovuta al collegamento tra lo psoas e il diaframma ma secondo Liz Koch, educatrice somatica, lo stesso psoas sarebbe collegato anche alla parte più antica del tronco encefalico e del midollo spinale –primo messaggero del Sistema Nervoso Centrale- chiamato cervello rettile.

Ma quali sono i principali benefici dovuti al corretto funzionamento dello Psoas?

Nel caso in cui sia rilassato: maggior fluidità bacino, miglioramento della postura e della colonna vertebrale, migliori funzioni addominali (muscolari e digestive), respirazione e ritmo cardiaco più equilibrati, maggior rigenerazione delle energie vitali e creative.

Qualora invece sia stressato e/o contratto è facile che subentrino problemi alle vertebre, sciatalgie, organi addominali mal funzionanti, problemi digestivi, degenerazione dell’anca, peggioramento della postura e della colonna vertebrale.

Per poter mantenere lo stato di rilassamento dello psoas è necessario allenarlo con appositi esercizi di allungamento e rilassamento tipici dello yoga, del pilates e del metodo Feldenkrais, nel video sotto alcune proposte utili per il vostro benessere!








ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok