Salute

01 Mar 2016


Introduzione all’ali-ment-azione

Oggigiorno ci siamo scordati il vero significato della parola “ali-ment-azione”, ovvero non si tiene in considerazione che ciò di cui ci nutriamo e che deriva dalla terra influisce non solo sul nostro corpo fisico, ma determina anche le nostre emozioni e i nostri pensieri. Ciò si vede dallo stato di salute in cui versa la nostra società e dall’ ambiente che altro non è che lo specchio del nostro organismo: il risultato di ciò che noi facciamo alla terra e che a sua volta ritorna a noi. Infatti, sotto ai nostri occhi, osserviamo terre ricoperte da rifiuti e inquinate da prodotti chimici, gli stessi che finiscono per intossicarci e avvelenarci, un’acqua, dai mari alla pioggia, sempre più inquinata, come lo sono il nostro sangue e sistema linfatico, sempre più impuri, appesantiti, inefficienti tanto che manifestiamo disfunzioni fisiche figlie solo dei nostri tempi e infine l’aria che sta diventando irrespirabile per lo sfruttamento esasperato di risorse, dal petrolio al nucleare, prodotti voluti per soddisfare la sete di dominio dell’uomo sulla materia nel folle tentativo di modificare ciò che è stato generato dalla Madre Cosmica e che la Madre Terra manifesta già in tutta la sua perfezione.


Nonostante la scienza pretenda di vivisezionarci perseguendo logiche materialistiche che considerano l’essere umano niente più di un corpo composto da carne e ossa, noi, in verità, siamo esseri spirituali dotati di incredibili e insostituibili ingranaggi e fluidi che ci mantengono in vita; siamo fatti anche di emozioni, tant’è che sentimenti e sensazioni possono sostenere e migliorare lo stato di salute oppure alterarlo, e quale risultato della nostra evoluzione, a differenza degli animali, siamo equipaggiati di un cervello, in teoria, pensante e in grado di sviluppare pensieri che portano vita alla vita, se ben nutrito.
Considerando l’uomo da questa prospettiva, si comprende il ruolo centrale e cruciale che l’alimentazione assume sia per noi esseri umani, per la nostra salute e scambi sociali, sia per le sorti della terra e delle sue creature. La parola “ali-ment-azione” in arabo antico ha proprio il significato di introdurre a livello del mento, cioè in bocca, con un’azione, che si presuppone sia cosciente e non abitudinaria, ciò che andrà a nutrire e sostanziare “ali”, ovvero il nostro spirito, che ha sede nel cervello. Il che ci fa comprendere come l’importanza dell’alimentazione fosse nota fin dall’antichità e come questa venga ancor oggi strumentalizzata per manipolare i popoli. Infatti, poco è cambiato dai tempi dell’antica Roma: l’industria delle armi è la prima industria al mondo, le arene si sono trasformate in stadi, il pane in cibi chimici “disumani”, il che ha portato a una popolazione soggiogata, debole ormai da un punto di vista genetico, infertile, in altre parole a schiavi moderni, dipendenti da un sistema tecnologico - consumistico che ci vuole solo consumatori ammalati e sudditi.

Ora, alla luce di quanto sopra esposto, noi in qualità di esseri “u-mani”, proprio perché dalle nostre azioni dipendono tutti gli altri regni, abbiamo la responsabilità oltre che il dovere morale di restituire la vita alla terra disinquinandola e così facendo, alimentare la vita in noi. Introdurre “ali-menti” vivi quali semi, germogli, chicchi integrali, vegetali, frutta, acqua, oli spremuti a freddo, porterà ordine nel sangue e vitalità nelle cellule. Passare ad un’alimentazione fatta di prodotti semplici e naturali è ormai una necessità e leggere le etichette diventa sempre più una questione di salute. Infatti verificare gli ingredienti e la loro origine dovrebbe farci evitare prodotti che contengono antibiotici, pesticidi, erbicidi, conservanti, coloranti, OGM e veleni. Se un prodotto riportasse sull’etichetta l’ingrediente “veleno” oppure “sostanza che crea dipendenza inibendo leptina e insulina” non l’assumeremo, invece i dati dei consumi dimostrano che siamo ignari consumatori proprio di quei prodotti che li contengono. Prendere coscienza di ciò che ci nutre e sostanzia ci permetterà di recuperare e mantenere la salute, di migliorare le relazioni e l’ambiente in cui viviamo. Che questo sia un sogno oppure una concreta possibilità dipende solo da nostre attente e consapevoli scelte!

Buone riflessioni.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok