Salute

26 Set 2017


"LA MADRE TERRA" CONSIGLIA: LO ZENZERO

Lo zenzero è una pianta originaria dell’Asia, ingrediente principale che non manca mai nella cucina indiana. Si sta diffondendo sempre di più in tutto il mondo, soprattutto grazie ai suoi numerosi benefici per la salute, ovvero per le sue proprietà digestive, diuretiche, circolatorie e antibatteriche. Lo zenzero viene consigliato per il trattamento di disturbi dispeptici, cioè eruttazione, bruciori di stomaco, flatulenza e nausea. In commercio si trova in forma di radice fresca o essiccata, ridotta in polvere o in forma di estratto.

ATTIVITÀ E BENEFICI

Attività antiemetica: responsabili di questa azione sono i gingeroli che agiscono non a livello del sistema nervoso centrale, bensì a livello locale. Questa funzione è dovuta ad un miglioramento della motilità intestinale. Uno studio clinico effettuato su 120 donne che hanno subito un'intervento chirurgico, si sono messi a confronto gli effetti dello zenzero con quello di un medicinale; l’incidenza di nausea è risultata dimezzata nelle donne che avevano assunto dello zenzero rispetto a quelle che avevano preso il medicinale.

Azione antichinetosi: l’assunzione dello zenzero è consigliata per tutti coloro che soffrono di nausea e vomito durante gli spostamenti (mal d’auto, mal di mare, mal d’aereo). Uno studio condotto su 80 cadetti navali ha dimostrato una notevole diminuzione di casi di vomito e sudori freddi, oltre a diverse attività ansiolitiche e anticonvulsive sempre dovute all’assunzione di zenzero.

Azione antinfiammatoria: è attribuita all’inibizione della ciclossogenasi, che comporta una riduzione di alcune sintesi date dalla risposta infiammatoria; per questo motivo lo zenzero trova spazio come coadiuvante nella cura di alcuni disturbi infiammatori come l’artrite, l’emicrania e la mialgia.

Azione gastroprotettiva: è stata osservata un’azione protettiva della mucosa gastrica, inoltre si evidenzia un’azione inibitoria sull’Helicobacter pylori, batterio che causa la gastrite e l’ulcera.

Curiosità: per quanto segnato da una storia sfortunata (cucinato da una nonnina e mangiato da una volpe), il biscottino di zenzero è protagonista assoluto delle favole con cui si addormentano i bambini anglofoni. L'olio essenziale di zenzero è ricco di importanti proprietà. Infatti è antinausea, tonificante, antidolorifico, digestivo, antivirale e afrodisiaco. Tra le tante proprietà dello zenzero ricordiamo anche quella di eliminare l'alitocattivo. Per risolvere questo problema, bisogna ricorrere ad una tecnica orientale che consiste nel mettere una fettina di zenzero in un po’ d’aceto per poi masticarla una volta terminato il pasto. Questo procedimento consente di aumentare la produzione di saliva, quindi è utile anche quando avete la bocca secca.
Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/lecitina-soia.html

Rubrica La Madre Terra, di Maurizio Trentin.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok