Salute

22 Gen 2019


LA "MADRE TERRA" CONSIGLIA: IL CARBONE

Il carbone vegetale, composto quasi totalmente da carbonio, è derivato da legni pregiati o da fonti vegetali come gusci di semi. Il processo produttivo è una distillazione secca del materiale vegetale che viene trasformato in frammenti scuri e facilmente polverizzabili. L'attivazione del carbone viene effettuata utilizzando vapore acqueo che aumenta ulteriormente la porosità e la superficie interna del materiale, migiorandone l'attività. Il carbone attivo è molto efficace nell'assorbimento di sostanze aromatiche o di tipo benzenico, mentre risulta meno efficente nei confronti di sostanze inorganiche e non aromatiche, come acidi grassi e alcoli. Ha un elevato potere adsorbente nei casi di intossicazione da farmaci, è indicato anche nei trattamenti di meteorismo e trova impiego anche come coadiuvante nelle terapie antidiarroiche.

ATTIVITÀ E BENEFICI

Azione antimeteorica - Il carbone attivo esplica la sua attività adsorbente anche nei confronti dei gas ed è pertanto indicato in tutte le condizioni di iperproduzione gassosa causata da dispepsi gastriche, con conseguente fermentazione degli alimenti.

Azione antidiarroica - L'utilizzo di una sostanza adsorbente, come il carbone attivo, può portare giovamento, riducendo l'assorbimento di enterotossine dal tratto gastrointestinale. E' un valido coadiuvante nei trattamenti delle diarree infantili.

Azione ipocolesterolemica - È stato condotto un studio randomizzato in doppio cieco per un periodo di 3 settimane, confrontando il carbone attivo e la colestiramina; i risultati hanno evidenziato una diminuzione dei livelli di colesterolo e quelli delle LDL. La colestiramina, tuttavia, ha provocato l'incremento del livello sierico di trigliceridi, mentre il carbone attivo non ha mostrato variazioni nei livelli fisiologici. Si ritiene che la riduzione del colesterolo sia dovuta all'interferenza del carbone attivo con la circolazione enteropatica degli acidi biliari.

Azione riducente dei livelli sierici di acidi biliari - Elevati livelli sierici di acidi biliari svolgono un ruolo importante nella colestasi nelle donne in gravidanza.

Azione disintossicante - Grazie alla sua capacità adsorbente, il carbone attivo è indicato nei casi di intossicazione alimentare o di avvelenamento da farmaci, poiché ne inibisce le azioni nocive e l'assorbimento intestinale.

Curiosità: è un processo naturale che avviene durante la combustione della legna in presenza di poco ossigeno attraverso la cosiddetta carbonaia sotto il controllo di una figura altamente specializzata che era il carbonaio. Il carbone di legna esiste da quando esiste il fuoco: i tatuaggi della Mummia del Similaun erano praticati con delle piccole incisioni della pelle, poi ricoperte con carbone vegetale per ottenere l'immagine.


Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/lecitina-soia.html

Rubrica La Madre Terra, di Maurizio Trentin.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok