Salute

23 Lug 2019


LA MADRE TERRA CONSIGLIA: “OLIO DI RIBES NERO”

Gli effetti benefici dell'olio di ribes nero sul corpo umano

Il ribes nero è una pianta che cresce spontaneamente in Europa settentrionale e centro-orientale. Dai suoi semi oleosi viene estratto a freddo l’olio che non è sintetizzabile dai mammiferi, ma solo dai vegetali ed è presente in poche piante. La presenza di vitamina E, come agente antiossidante, preserva al massimo il principio attivo.

ATTIVITÀ E BENEFICI

Pressione sanguigna: L’effetto della somministrazione di oli contenenti GLA sulla pressione sanguigna di animali ha avuto risultati incoraggianti. Successivamente agli studi condotti sull’uomo, che hanno confermato l’azione ipotensiva. In uno studio effettuato su 26 pazienti ipertesi borderline, divisi in due gruppi, fu somministrato olio di semi di ribes ad un gruppo ed olio di cartamo all’altro. Dopo 4 settimane i risultati mostrarono che i soggetti che avevano assunto olio di ribes nero presentavano una significativa riduzione della pressione sanguigna.

Patologie cutanee: Numerosi studi clinici hanno dimostrato l’effetto della somministrazione di questo acido grasso polinsaturo nel trattamento di affezioni dermatologiche quali psoriasi, acne, orticaria. Tuttavia i migliori risultati sono stati ottenuti con i soggetti affetti da dermatite atopica. Nei soggetti trattati è stato osservato un miglioramento generale delle condizioni cutanee, la diminuzione della sintomatologia, oltre alla riduzione dell’assunzione di farmaci.

Colesterolo e trigliceridi: L’attività ipocolesterolemizzante è da attribuire all’incremento della produzione di prostaglandine che hanno la proprietà di inibire la formazione del colesterolo LDL, favorendo l’incremento del colesterolo HDL.

Sindrome premestruale: L’attività antinfiammatoria trova impiego in questa sindrome, con effetti di riduzione dei sintomi della mastodinia.

CuriositàCome succedeva per altre piante con parti scure, ma commestibili e di sapore dolce, aveva il significato di “scacciare gli umori neri” ed in passato veniva quindi utilizzato per guarire pestilenze e febbri, oppure per allontanare la malinconia e i “cattivi umori” delle persone che non riuscivano ad essere solari e “gioiose”.

 


Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/lecitina-soia.html

Rubrica La Madre Terra, di Maurizio Trentin.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok