Salute

14 Ago 2018


Molte persone si ammalano perché non amano

Il pensiero ha un'influenza incredibile sullo stato di salute di una persona; soprattutto la disponibilità ad amare e ad essere amati.
Negli Stati Uniti hanno sorprendentemente scoperto che ciò di cui le cellule cancerogene hanno più paura è l'amore! Lo studio ha rilevato che molte persone sono malate per mancanza di amore! Il dott. David R. Hawkins è un noto psichiatra statunitense che ha curato molti pazienti in tutto il mondo. Hawkins dice che quando vede il paziente conosce già la causa della sua malattia. I suoi pazienti non parlano di amore, parlano solo di dolore, risentimento, frustrazione, l'intero bagaglio di sentimenti è collegato al corpo del paziente. Il Dr. Hawkins ha detto: "Molte persone si ammalano perché non amano, hanno solo dolore e frustrazione. Persone con frequenze di vibrazione inferiori a 200, hanno maggiori possibilità di ammalarsi". La frequenza vibratoria è comunemente nota come il campo magnetico. David R. Hawkins ha scoperto che le persone malate di solito hanno pensieri negativi. Con una frequenza di vibrazione superiore a 200, le persone non si ammalano. Generalmente, i suoi pazienti hanno una frequenza di vibrazione inferiore a 200. Quali sono i pensieri che hanno frequenze di vibrazione inferiori a 200? Persone che amano lamentarsi, accusando e odiando il prossimo, hanno una frequenza che varia da trenta a quaranta vibrazioni circa; chi accusa costantemente gli altri, diminuisce la propria energia di molto, in modo che la frequenza di vibrazione è inferiore a 200. Queste persone facilmente acquisiscono molte malattie diverse.
L'indice di vibrazione più alta è 1000 e il tasso più basso è 1. La più alta frequenza di vibrazione che il dr. Hawkins ha detto di aver visto era di 700: la sua energia è particolarmente evidente, soprattutto quando queste persone appaiono, possono influenzare il campo magnetico locale. Durante la consegna del premio Nobel per la pace, Madre Teresa di Calcutta giunse per ritirarlo. In quel momento l'atmosfera che si respirava nella stanza divenne molto buona, con alta frequenza di vibrazione, così che il pubblico percepì l'energia del campo magnetico, che era piena di bellezza toccando tutti i presenti. Quando si avvicina una persona di alta energia, la sua forza fa sì che il campo magnetico di tutte le cose attorno diventano belle e tranquille, ma quando una persona ha un sacco di pensieri negativi, non solo ferisce se stesso, ma il campo magnetico che lo circonda diventa peggiore.
Il dr. Hawkins ha affermato di aver testato milioni di casi e di aver studiato diverse etnie in tutto il mondo. La risposta è la stessa. Finché la frequenza di vibrazione è inferiore a 200, la persona è malata. Se è superiore a 200, non avrà malattie.
Quali sono i pensieri che portano la vibrazione oltre i 200? Amarsi, prendersi cura degli altri, avere compassione, sentirsi amati, fare buone azioni, essere tolleranti, etc. Queste sono frequenze di alte vibrazione, raggiungendo dai 400 ai 500.
Viceversa, l'odio, la rabbia, le accuse, il risentimento, la gelosia, essere esigenti con gli altri, essere egoisti, considerando solo se stessi, con poca considerazione dei sentimenti del prossimo, abbassano la frequenza. Queste vibrazioni a bassa frequenza possono provocare malattie. Il dr. Hawkins ci dice che il pensiero, da un punto di vista medico, è realmente incredibile: ha una grande influenza sulla salute delle persone. Soprattutto l’amore. Dopo che il violoncellista giapponese Sean si è ammalato di cancro, ha cercato di combattere la malattia, ma si sentiva sempre peggio. Cambiò modo di pensare e decise di amare tutte le cellule tumorali nel suo corpo. Passò a considerare il dolore intenso del cancro come un "campanello d'allarme", con benedizioni e gratitudini. Pensava che fosse buono. Così decise di amare tutta la sua vita, compresi tutti e tutto. Dopo un po' di tempo, fu sorpreso che tutte le cellule cancerose fossero scomparse. In seguito, divenne un noto terapeuta in Giappone. Questa è l'essenza della vita, l’amore.

Articolo tratto dal libro “Il potere dei condizionamenti” di David R. Hawkins






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok