Salute

07 Giu 2016


Prevenire la pelle secca e le macchie solari

vediamo alcuni cibi che ci possono aiutare a contrastare questi problemi

Uno dei problemi comuni della pelle è la secchezza. Vediamo insieme 4 consigli utili da seguire:

  1. bere molta acqua, almeno 1 litro al giorno, meglio se tisane, perchè sono idratanti.
  2. mangiare molta frutta e verdura per idratare la pelle dall'interno.
  3. usare uno spray termale per umidificare la pelle.
  4. Utilizzare l'acido ialuronico in gocce per un'azione idratante al derma.

Le fonti vegetali più ricche di ferro, sono i semi di sesamo, i germi di grano, la farina di soia, i fagioli ed i ceci secchi, il crescione, le fave secche, le mandorle, l'amaranto e la frutta secca.

I vegetali a foglia verde come gli spinaci, la cioccolata, ma attenzione in piccole quantità.

Và sottolineato un aspetto fondamentale, il ferro di origine vegetale, viene assorbito dall'intestino in quantità minima, rispetto al ferro di origine animale. Percui tramite l'aiuto di altri elementi, possiamo facilitare il suo assorbimento, tra queste troviamo le fragole, i pompelmi, i peperoni, i cavoli e cavolfiori e la rucola. E' importante abbinare i cibi vegetali con i cibi ricchi di vitamina C. Attenzione a non usare durante i pasti the o caffeina, perchè riducono l'assorbimento del ferro.

I fagiolini hanno proprietà diuretiche e rinfrescanti per l'apparato gastro intestinale, ricchi di sali minerali, con il loro apporto di fibre, sono un ottimo alleato per la stitichezza. Inoltre, grazie al loro scarso apporto glucidico, possono essere consumati anche dai diabetici.

Ricordiamo che tutti i cibi ricchi di fibre, sono ottimi per ridurre il livello di colesterolo nel sangue. Quindi se di stagione, mi raccomando consumate i fagiolini e beneficiate delle loro proprietà.

Per combattere le macchie solari dall'interno, è utile aggiungere alla dieta, arance, pomodori, the verde, tutte le verdure a foglie verdi, il tonno e le noci. Le macchie solari provengono soprattutto dall'esposizione al sole, ma anche dalla necessità di purificazione da parte del nostro fegato, quando è troppo affaticato.








ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok