Salute

30 Giu 2020


Psicobiologia della Nutrizione

Comportamenti alimentari e stati d'animo

Sai cos’è la Psicobiologia della Nutrizione e di cosa si occupa?

Prima di spiegare di cosa si occupa la psicobiologia della nutrizione, spieghiamo il significato del termine psicobiologia.

La psicobiologia, chiamata anche psicologia biologica, è una branca delle neuroscienze che studia il comportamento (ovvero l'insieme di tutte le attività manifeste dell'organismo così come tutti i processi mentali come la percezione, l’attenzione, la memoria, l’apprendimento, le emozioni), in relazione alle sue basi biologiche come per esempio quelle svolte dal sistema nervoso.

La psicobiologia della nutrizione si riferisce allora a quella branca di psicobiologia che ha a che fare con la nutrizione e con il comportamento relativo al cibo.

Sappiamo bene che la nutrizione è una delle condizioni fondamentali dell’esistenza. Gli animali si nutrono per istinto e lo scopo è la salvaguardia della propria specie, in sostanza è un metodo di "autoconservazione. Se questo è vero per gli animali, non possiamo dire altrettanto per l’uomo per il quale il cibo non è solo salvaguardia della specie ma è anche altro.

Noi associamo al cibo non solo l’aspetto nutritivo ed evoluzionistico ma anche un valore simbo­lico, culturale ed edonistico.

Per valore edonico intendiamo la relazione che il cibo ha con la sfera emotiva e delle “sensazioni”, sensazioni che possono essere legate sia al piacere che al dolore. Per tale motivo il cibo può essere un “tramite” per comunicare dinamiche relazionali e affettive, emozioni e stati d’animo, desideri e disagi, malessere fisico o interiore.

Quindi tramite il cibo si possono esprimere degli stati d’animo come gioia, che si esprime nella condivisione di pasti e ricorrenze, come tristezza, quando invece il cibo svolge una funzione consolatoria o rabbia e stress dove il cibo canalizza queste emozioni diventando un mezzo punitivo o liberatorio.

Ecco, allora, che interviene la Psicobiologia della Nutrizione!

Essa aiuta le persone che ne richiedono l’intervento a riuscire ad individuare se nei loro comportamenti alimentari c’è qualcosa che ha a che fare con stati emotivi particolari di cui non ne ha consapevolezza o di cui ne ha consapevolezza ma non riesce a gestire.

Il percorso di psiconutrizione è un percorso che si effettua lavorando in parallelo tra la nutrizione e la psicologia e prevede la collaborazione tra a figura dello psicologo e psicoterapeuta e del biologo nutrizionista.

Questi percorsi hanno il vantaggio di accelerare i tempi di risoluzione di un eventuale “problema relazionale con il cibo” perché lavorano su due fronti rafforzandosi a vicenda e favorendo una maggiore probabilità di risoluzione del problema.

Rivolgersi ad un professionista titolato e specializzato nella psiconutrizione è un ottima scelta per migliorare la propria relazione con se stessi e con il cibo






ABOUT AUTORE

dott.ssa Mary Nicastro

Sono Mary Nicastro e sono una BIOLOGA NUTRIZIONISTA.

Ho conseguito la Laurea triennale in Scienze e Tecnologie Alimentari presso l’Università degli Studi di Catania effettuando una tesi in IGIENE DEGLI ALIMENTI e la laurea magistrale in Scienze della Nutrizione Umana presso l’Università degli Studi di Milano effettuando una tesi sperimentale in NUTRIZIONE

Ho partecipato, in team, ad un progetto Europeo per L’innovazione Scientifica in campo alimentare indetto da FederAlimentari;

Nel 2009 ho collaborato con l’Università degli studi di Milano, come consulente, per un progetto CE Truefood

Ho sostenuto e superato l’ Esame di abilitazione in Biologia e mi sono iscritta all’Albo dell’ Ordine Nazionale dei Biologi Sez A n. AA_067269 che conferisce il titolo giuridico a svolgere la professione di Nutrizionista.

Sono iscritta all’Albo D’Oro dei Biologi Nutrizionisti.

Collaboro con l’ordine dei Biologi, come Biodefensor, contro l’abusivismo della professione di Biologo

Effettuo consulenze per stilare protocolli dietetici individualizzati per adulti, bambini, soggetti intolleranti e allergici, donne in gravidanza e in allattamento, soggetti con patologie cronico-degenerative di vario tipo, sportivi, nonché per soggetti affetti da DCA (disturbo del comportamento alimentare) che non necessitano di ricovero in struttura.

L’approccio utilizzato prevede la combinazione dello stile alimentare dettato dalla DIETA MEDITERRANEA in combinazione con la NUTRIGENETICA.

Organizzo:

  • Corsi di Cucina Consapevole,
  • Corsi per la menopausa
  • Corsi sullo svezzamento naturale,
  • progetti e incontri con le Scuole sia di rieducazione alimentare che per la prevenzione dei disturbi alimentari,
  • incontri informativi e divulgativi gratuiti

Collaboro con svariati professionisti del settore socio-sanitario per avere un approccio a 360 gradi sulla persona.





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok