Salute

14 Set 2021


Se sei saggio ridi

(Marziale 40-104 d.C.)
Marco Valerio Marziale nasce nel 40 d.C. in una cittadina spagnola dove segue gli studi di grammatica e retorica per diventare un bravo avvocato, ma questa non è la sua missione.
La sua passione è scrivere: raccontare a volte con arguzia, a volte con ironia a volte liricamente la vita che gli scorre intorno. Così a poco più di vent’anni lascia la Spagna verso per la capitale dell’Impero, Roma. Di lui ci restano centinaia di scritti spesso molto brevi: gli epigrammi nei quali fotografa vizi e virtù del tempo.
Di certo Marziale non sapeva nulla di psico-neuro-endocrino-immunologia ma, nel suo modo di guardare con attenzione ai comportamenti, aveva notato come il ridere avesse un benefico effetto sul morale delle persone.
Ancora oggi, dopo 2000 anni, quando trascorriamo un pomeriggio o una serata tra amici a ridere, spesso per delle sciocchezze, ritornando a casa proviamo come un senso di leggerezza, di benessere che magari ci accompagna anche il giorno dopo.
Quando ripensiamo a quei momenti di leggerezza e di benessere siamo soliti pensare che il merito di quel senso di serenità sia legato al fatto che siamo stati in piacevole compagnia di amici e così per qualche ora ci siamo dimenticati ansia, stress e preoccupazioni.
Tutto ciò è vero: è vero che siamo stati in piacevole compagnia, che ci siamo dimenticati ansia, stress e preoccupazioni, che abbiamo scherzato anche su delle banalità, ma soprattutto abbiamo riso a crepapelle più e più volte.
Abbiamo fatto delle profonde espirazioni ripetendo velocemente hahahahahaha fino a rimanere senza fiato e ad ogni espirazione è seguita una rapida e profonda inspirazione. Lo abbiamo fatto ripetutamente, più e più volte. In questo modo il nostro diaframma, di solito teso per lo stress, si è rilassato e ha reso più facile il ripetersi di questa non abituale respirazione.

Ma che cosa accade dentro al nostro corpo quando “respiriamo” in questo modo?

Quando ridiamo – semplice azione, che la natura ci mette a disposizione – all’interno del nostro organismo si attivano numerosissimi processi benefici a livello fisiologico, endocrino ed immunologico. Ecco che, ogni volta che ne abbiamo bisogno, possiamo replicare volontariamente questo “miracolo” per donarci in tutta autonomia uno stato di benessere, serenità e salute.

Vediamo ora il perché. In primo luogo, la risata fa sì che il diaframma si rilassi e in questo modo ogni respirazione che facciamo ridendo porta ai polmoni una maggiore quantità di ossigeno. Per chi ancora non lo sapesse, diciamo che l’ossigeno è, più di ogni altra sostanza, il carburante che ci tiene in vita. Puoi stare giorni senza mangiare e senza bere, ma anche se sei ben allenato puoi stare solo qualche minuto senza respirare. Un aspetto altrettanto importante e molto meno conosciuto è il fatto che il cervello è un vero e proprio divoratore di ossigeno: pur pesando mediamente circa il 2% di tutto il corpo il cervello consuma ben il 25% dell’ossigeno che respiri. Quando sotto stress si respira poco e male, anche al cervello arriva poco ossigeno e questo di certo non lo aiuta a lavorare al meglio delle sue possibilità. Un cervello con poco ossigeno a disposizione è come una Ferrari con poca benzina. Anche se sei plurilaureato, con poco ossigeno il tuo cervello non potrà attivare le sue capacità creative e trovare rapidamente soluzioni brillanti e innovative ai problemi della vita quotidiana. Già il fatto che ridere porti dentro di te una bella dose di ossigeno, per la salute di tutte le tue cellule e per il funzionamento ottimale del cervello, potrebbe essere sufficiente per convincerti a ridere il più possibile.
Questo aspetto però è solo una piccola parte del “miracolo” che puoi creare con la tua risata. Avrai certamente sentito parlare del Sistema Nervoso Autonomo detto anche SNA, ma probabilmente non sai di preciso a che cosa serva e come funzioni. Innanzitutto va detto che il tuo SNA è quello che “governa” la gran parte dei processi neuro-endocrini. I processi che producono gli ormoni e i neurotrasmettitori, sostanze dalle quali dipende il tuo sentirti bene o sentirti male. Inoltre lo SNA influenza di continuo anche il Sistema Immunitario e di conseguenza da ciò che fa il tuo SNA dipende anche il tuo stato di salute. Bene, il tuo SNA è fatto per agire in due modi diversi in relazione a ciò che ti sta capitando. Se ti senti in una situazione di pericolo ti offre tutte le sostanze che ti permettono di affrontare un combattimento, di metterti in salvo, di salvarti la vita. Quando invece te la stai godendo produce tutte le sostanze che non solo ti permettono di godertela ancora di più, ma anche rigenera il sistema immunitario e rinforza tutto il tuo organismo. Per fare un esempio è come se il tuo SNA fosse un joystick dei video giochi. Quando devi salvarti lo spingi in avanti per fuggire mentre quando te la stai godendo lo tiri verso di te per alzarti serenamente in volo e andare dove preferisci: questo è ciò che accade quando ridi.
Sono ormai centinaia o forse migliaia le ricerche scientifiche in ambito sanitario che dimostrano come il semplice ridere “volontariamente” produca notevoli benefici in tutti questi settori: oncologia, allergie e dermatologia, immunologia, pneumologia, cardiologia, endocrinologia, metabolismo, medicina interna, reumatologia, riabilitazione, psichiatria, psicologia clinica, etc.

Susumo Tonegawa, biologo e premio nobel per la medicina insegnava: “Chi è triste, arrabbiato e depresso non tiene le malattie lontane da se stesso”; così se vuoi godere di buona salute segui il consiglio di Marziale: Se sei saggio ridi






ABOUT AUTORE

Daniele Berti
Daniele Berti è un Counselor ad indirizzo Gestaltico Integrato secondo lo standard europeo EAC, ambasciatore italiano di Action for Happiness e della Laughter Yoga University, dal 2013 è accreditato come formatore per i corsi ECM di formazione continua in ambito sanitario.
Ha ottenuto l'Honor Code Certificate “The Science of Happiness” e “The foundations of Happiness at work” della edX Berkley University of California e il Verified Certificate in “Positive Psychology” della University of North Carolina of Chapel Hill.
Ha approfondito i temi relativi all'Intelligenza Emotiva, alla Psicologia Positiva ed è esperto in Programmazione Neuro Linguistica, Analisi Transazionale, EFT, Pisch-K®, RQI® ed altre tecniche per il benessere e il miglioramento personale.
Autore del video-corso “Felicità: le 4 leggi per vivere felici senza ansia, preoccupazioni e stress” (ed. www.corsi.it) e del libro “Manuale di felicità", nel 2009 ha creato il blog La Palestra della Felicità ora www.cam.tv/danieleberti.
Counselor e LifeCoach collabora anche con enti ed aziende pubbliche e private per diffondere le tecniche per la gestione dello stress e per promuovere tecniche di ben-essere finalizzate al lavoro di squadra e allo sviluppo della creatività sul posto di lavoro e nella vita privata.
Puoi metterti in contatto con lui scrivendo a daniele@lapalestradellafelicita.com o direttamente sul canale www.cam.tv/danieleberti

 





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok