Vegan Style

06 Lug 2017


Crackers al tarassaco con pesto

La radice del tarassaco possiede proprietà depurative, stimola la funzionalità biliare, epatica e renale, cioè attiva gli organi emuntori  come il fegato, i reni e la pelle, adibiti alla trasformazione delle tossine, nella forma più adatta alla loro eliminazione. I principali componenti sono gli alcoli triterpenici (tarasserolo), gli steroli, le vitamine  A,B,C,D, l'inulina, i principi amari (tarassacina) e i sali minerali che conferiscono alla pianta proprietà amaro-toniche e digestive.

Queste sostanze hannno anche proprietà purificanti, antinfiammatorie e disintossicanti nei confronti del fegato, favoriscono l’eliminazione delle scorie (zuccheri, trigliceridi, colesterolo e acidi urici) rendendo il tarassaco una pianta epatoprotettiva, indicata in caso di insufficienza epatica, itterizia e calcoli biliari.

Stimola, inoltre, le secrezioni di tutte le ghiandole dell’apparato gastroenterico (saliva, succhi gastrici, pancreatici, intestinali) e la muscolatura dell’apparato digerente producendo un’azione lassativa secondaria.

Ricco di vitamine, minerali, fibre e antiossidanti, l’avocado è un frutto che non deve essere discriminato per il quantitativo di grassi che contiene ma va introdotto regolarmente nella nostra dieta per mantenere in salute il cuore, ridurre il girovita e migliorare la fertilità sia maschile che femminile!

Fonte: http://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/avocado-proprieta/
ssi che cont

Fonte: http://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/avocado-proprieta/
ssi che cont

Fonte: http://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/avocado-proprieta/
ssi che cont

Fonte: http://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/avocado-proprieta/
ssi che cont

Fonte: http://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/avocado-proprieta/
ssi che cont

Fonte: http://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/avocado-proprieta/
Ricco di vitamine, minerali, fibre e antiossidanti, l’avocado è un frutto che non deve essere discriminato per il quantitativo di grassi che contiene ma va introdotto regolarmente nella nostra dieta per mantenere in salute il cuore, ridurre il girovita e migliorare la fertilità sia maschile che femminile!

Fonte: http://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/avocado-proprieta/
Ricco di vitamine, minerali, fibre e antiossidanti, l’avocado è un frutto che non deve essere discriminato per il quantitativo di grassi che contiene ma va introdotto regolarmente nella nostra dieta per mantenere in salute il cuore, ridurre il girovita e migliorare la fertilità sia maschile che femminile!

Fonte: http://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/avocado-proprieta/
Ricco di vitamine, minerali, fibre e antiossidanti, l’avocado è un frutto che non deve essere discriminato per il quantitativo di grassi che contiene ma va introdotto regolarmente nella nostra dieta per mantenere in salute il cuore, ridurre il girovita e migliorare la fertilità sia maschile che femminile!

Fonte: http://www.viversano.net/alimentazione/mangiare-sano/avocado-proprieta/

                                                                      

Ingredienti per 24 crackers:

350 gr di sedano rapa

130 gr di carote

60 gr di porri

50 gr di tarassaco

50 gr di semi di girasole

30 gr di semi di chia

1 cucchiaio di sale integrale

succo e scorza di mezzo limone

1/2 cucchiaino di semi di senape

Ingredienti per il pesto:

80 ml di acqua

50 gr di mandorle pelate

50 gr di sedano rapa

50 gr di tarassaco

2 cm di zenzero fresco

succo di un limone

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

1 cucchiaio di timo essiccato

mezzo cucchiaio di sale integrale

Procedimento:

Partiamo con la preparazione dei crackers, in una ciotola, mettiamo i semi di chia coperti con acqua e lasciamoli riposare per almeno 2 ore in modo da farli gonfiare di acqua. Nel frattempo, passiamo alla preparazione degli ortaggi, tagliateli a pezzi e metteteli in un robot un pò alla volta e frullate bene, aggiungete i semi di girasole e di chia, il succo del limone e la scorza, infine i semi di senape e aggiustate di sale. Frullate bene, poi mettetelo in una ciotola a riposare in frigo per almeno un'ora.

Passiamo alla preparazione del pesto, laviamo le verdure, tagliamole grossolanamente mettete nel boccale il tarassaco, il sedano rapa a pezzi e frulliamo con il frullatore ad immersione, aggiungiamo le mandorle, lo zenzero a pezzettini, il succo di limone il timo e il sale. Frulliamo fino ad ottenere una crema spumosa, ultimate con l'olio extravergine d'oliva. Mettetelo in un contenitore e lasciate riposare in frigo.

Riprendiamo il composto dei crackers, mescoliamolo leggermente. Prendiamo l'essiccatore, foderate i piani con della carta da forno, con un coppapasta, direttamente nel cestello, versate un pò di composto, deve risultare 3 mm di altezza circa, pressate per livellarlo e compattarlo. Se preferite, potete rivestire tutto il piano e poi spezzettare il disco grossolanamente una volta pronto.

Lasciate ad essiccare per 10 ore a metà cottura, staccateli dalla carta forno e girateli, in modo da avere un cracker asciutto e croccante. Possono essere cotti anche in forno se non avete un essiccatore, in funzione ventilata a temperatura minima.

Quando saranno pronti, disponeteli in un piatto da portata, con una ciotolina piena di pesto al centro.

 






ABOUT AUTORE









Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok