Vegan Style

13 Ott 2018


Pappardelle Funghi e Salvia

La salvia è ricca di proprietà, le sue foglie contengono principi amari, acidi fenolici, i flavonoidi e un olio essenziale. I flavonoidi svolgono un’azione estrogenica. La salvia viene, infatti impiegata in tutti i disturbi femminili (in particolare le vampate di calore). La salvia è utilizzata nelle affezioni dell’apparato gastrointestinale come rilassante della muscolatura liscia, in quanto esplica un’azione antispasmodica, utile in caso di intestino irritabile, spasmi all’apparato digerente. I preparati a base di salvia sono efficaci per combattere tutte le forme di catarro grazie alla presenza dell’olio essenziale dalle proprietà antisettiche e balsamiche.

 

                                                                      

Ingredienti per 6-8 persone:

200 gr di farina 00

200 gr di semola di grano duro

200 ml di acqua

un pizzico di sale

un cucchiaio d'olio entravergine di oliva

mezzo cucchiaino di curcuma (per dare lo stesso colore delle pappardelle fatte con l'uovo)

Per il condimento:

1 scalogno

1 spicchio d'aglio

300 gr di funghi a vostro piacimento

2 mazzetti si salvia

2 cucchiai di olio d'oliva

qualche cucchiaio di pesto di basilico

Procedimento per le pappardelle:

Disponete in un piano di lavoro o una spianatoia le due farine setacciate, fate una fontana al centro, e metteteci l'olio ed il sale, aggiungete un pò d'acqua ed iniziate ad incorporare la farina verso il centro, aggiungete acqua un pò alla volta fino ad ottenere una pallina, impastate ancora, deve risultare un panetto liscio e morbido. Mettetelo in una ciotola coperto da un canovaccio e lasciate riposare per mezz'ora in un luogo asciutto.

Nel frattempo passiamo alla preparazione del sugo, sbucciate lo scalogno e l'aglio e tritarli finemente. Pulite e mondate i funghi. Tagliateli a fettine sottili. Lavate la salvia e staccate le foglie dal gambo. Mettete a scaldare l'olio in una padella e fate soffriggere la cipolla e l'aglio per 1-2 minuti finché diventano trasparenti. Aggiungete i funghi e le foglie di salvia e lasciate rosolare per altri 3-4 minuti.

Trascorso il tempo di riposo della pasta, possiamo stendere l’impasto per creare le nostre pappardelle. Se la pasta vi sembra troppo secca, basta inumidire le mani e lavorarla finché non si ammorbidisce. Passate la pasta nella macchinetta e tagliate il tipo di formato che preferite.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata, appena pronta, scolate e mescolatela ai funghi, aggiungete il pesto. Aggiustate di sale e pepe ed impiattate.






ABOUT AUTORE









Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok