QualBuonDetto

03 Mar 2021


Al centro di noi il mondo

Il poeta Franco Arminio nel suo ultimo libro ha individuato una farmacia poetica cui possiamo ricorrere per curare, interiormente, le conseguenze del virus. Ecco un suggerimento:

La scelta adesso non è tenere, ma lasciare. Lasciare non significa sbattere la porta, non è un andare via da chi non ci capisce o non ci dà abbastanza. È un mettere letteralmente al centro di noi il mondo [...] diventare un niente accogliente, un niente che ascolta e che accarezza. In un tempo in cui si parla di distanziamento dagli altri, bisogna procurarsi un distanziamento da se stessi, incarnarsi veramente nell’aria del mondo, essere soci della luce, mettersi al servizio delle cose. La nostra vocazione non è la cattura. Siamo animali di premura.

Testo estratto da “La cura dello sguardo” – nuova farmacia poetica, Franco Arminio, Bompiani, luglio 2020






ABOUT AUTORE









Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok