QualBuonDetto

03 Feb 2017


L'inizio della felicità

Sperare non è il vizio dell'ottimista,

ma il vigoroso realismo del fragile seme

che accetta il buio del sottosuolo

per farsi bosco.

 

Questo è l'inizio della felicità (...)

come possibilità da abitare e far fiorire.

 

∼ Alessandro D'Avenia, "L'arte di essere fragili"






ABOUT AUTORE









Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok