Protagonisti Responsabili della vendita diretta

Consegnati gli attestati ai 13 giovani che hanno concluso il Laboratorio professionalizzante.

Con la consegna degli attestati e una simulazione di vendita al dettaglio si è concluso giovedì 9 luglio il laboratorio professionalizzante “Protagonisti Responsabili della vendita diretta” organizzato dal Comune di Conegliano in collaborazione con il CIOFS FP Don Bosco nell'ambito del Piano di intervento in materia di Politiche Giovanili che vede uniti i Comuni di Conegliano, Vittorio Veneto e Sernaglia della Battaglia nella promozione di attività a favore dei giovani dei 28 Comuni del Distretto Pieve di Soligo.

Dai 20 iscritti che hanno partecipato alle prime due lezioni che si sono tenute prima dell’emergenza sanitaria, siamo passati ai 16 che hanno ripreso la frequenza il 19 giugno scorso quando le disposizioni regionali hanno consentito di riprendere l’attività. Di questi, 13 hanno concluso con successo il percorso e adesso sono pronti a cogliere le opportunità di lavoro che si presenteranno nel settore del commercio e della grande distribuzione.

Si tratta di giovani dai 17 ai 24 anni, alla ricerca di un’occupazione, che avevano interrotto precocemente il percorso di studi o scelto una strada difforme dalle proprie inclinazioni. Grazie a questo corso hanno avuto la possibilità, di acquisire una preparazione di base e alcune competenze pratiche ed operative necessarie per affrontare il lavoro: dall’accoglienza del cliente alla gestione ed organizzazione di un punto vendita; dagli elementi di merceologia alle principali tecniche di vendita.

Alcuni stanno già facendo dei colloqui, una ragazza inizierà a lavorare la prossima settimana. Gli altri saranno supportati nella ricerca del lavoro dagli operatori dei servizi Informagiovani di Conegliano e Vittorio Veneto e dagli educatori dei Progetti Giovani che li aiuteranno a cogliere tutte le opportunità di loro interesse.

«Il percorso è stato un valido esempio di sinergia tra Regione, Comuni e Scuola utile a infondere nei ragazzi che vi hanno partecipato le competenze per una futura professione - afferma Gianbruno Panizzutti, assessore alla Pubblica Istruzione e Politiche Giovanili - Molto spesso qualche nostro giovane si “perde” anche a causa delle difficoltà di trovare un lavoro e proprio tenendo presente questa problematica abbiamo offerto questo percorso ai nostri ragazzi, esperienza che ripeteremo anche nel prossimo Piano Politiche Giovanili».

Un plauso va agli insegnanti del CIOFS di Conegliano che hanno saputo coinvolgere i ragazzi in modo attivo, trasmettendo loro entusiasmo e positività, voglia di impegnarsi e di darsi da fare, in perfetta sintonia con gli obiettivi del nostro progetto.

Partiranno a settembre altri due Laboratori con queste caratteristiche, purtroppo sospesi causa covid-19, l’“Addetto banco bar” promosso dal Comune di Sernaglia della Battaglia in collaborazione con il CFP Enaip di Conegliano e il Laboratorio di Scultura Digitale in 3D organizzato sempre dal Comune di Sernaglia in collaborazione con il FabLab di Vittorio Veneto.

Maggiori informazioni su Informacittà-Informagiovani e su Progetto Giovani di ConeglianoProgetto Giovani di Vittorio Veneto.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok