Assemblea elettiva per l’Azione Cattolica diocesana

333 delegati da tutta la diocesi sul tema “Abitati dalla speranza”.

Quasi tremila aderenti al 2019, di cui 1050 adulti, 654 giovani e 1161 Acierrini; 65 parrocchie tra Piave e Livenza dove l’associazione è presente; attività del Movimento Studenti di Azione Cattolica (MSAC); 333 delegati per le votazioni del nuovo consiglio diocesano: sono questi i numeri più significativi dell’Azione Cattolica di Vittorio Veneto che domenica 16 febbraio riunisce la sua diciassettesima assemblea diocesana nel segno dell’invito ad essere “Abitati dalla speranza”.

È un appuntamento molto importante per tutta l’AC diocesana collegata a livello nazionale alla più antica e numerosa associazione del laicato cattolico italiano. In un tempo che accompagna riflessioni inedite e percorsi molto impegnativi dal punto di vista spirituale e pastorale per l’intera comunità ecclesiale, si conclude il doppio mandato triennale della presidente uscente, Emanuela Baccichetto, e si apre pertanto una fase nuova anche per la guida dell’Azione Cattolica vittoriese.

«Il volto dell’AC diocesana è un volto vivace e generoso, che ama e vuole amare sempre meglio la Chiesa e la città dove abita – ha affermato in una recente intervista la presidente Baccichetto, di Fontanelle, sposata e mamma di cinque figli – in un servizio educativo che parte dalla parrocchie e che, anche la scorsa estate a Casa Cima Cesta di Auronzo, ha coinvolto 1.250 persone. E per il prossimo triennio vedo un sacco di potenzialità, di impegni possibili, di sogni da trasformare in progetti coinvolgenti. La messe è molta, ci sono germogli da far crescere, e ancora tanti semi da gettare, persone da conoscere, e fatti di Vangelo da raccontare».

L’appuntamento è dunque per domenica 16 febbraio, nell’aula magna del Seminario Vescovile di Vittorio Veneto, alle ore 9. Dopo la preghiera iniziale e l’introduzione della presidente diocesana, ci sarà la presentazione del documento di fine triennio e l’intervento del delegato nazionale dell’Azione Cattolica Italiana, il consigliere nazionale ACR Emanuele Lovato, di Verona. A partire dalle 10.30 sono previsti l’apertura dei seggi e la presentazione del documento programmatico 2020-23. Dopo il pranzo a buffet, ci saranno la consegna della nomina episcopale ai presidenti parrocchiali e ai coordinatori foraniali e la proclamazione dei 24 eletti al consiglio diocesano per il nuovo triennio, 6 per ogni lista dei presidenti parrocchiali, settore adulti, settore giovani e ACR. La messa alle ore 15, presieduta dal vescovo Corrado Pizziolo, chiuderà l’assemblea.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok