Azione Cattolica, 120 anni di storia in diocesi

3100 aderenti per una grande associazione del laicato cattolico. Stasera, a Pianzano, la Veglia Associativa.

Stasera - mercoledì 7 dicembre - alle ore 20.30, nella chiesa parrocchiale di Pianzano, alla presenza del Vescovo Corrado Pizziolo, si svolgerà la tradizionale veglia associativa dell'Azione Cattolica di Vittorio Veneto, alla vigilia della Festa dell'Adesione dell'8 dicembre, solennità dell'Immacolata Concezione.

Quella di stasera sarà una serata di preghiera e di incontro davvero speciale, perché si svolge nell'anno 2016 che segna il 120° della nascita dell'Azione Cattolica nella diocesi di San Tiziano, proprio a Pianzano (1896).

Questo traguardo importante dell'associazione, le iniziative e le attività collegate, il percorso assembleare per il nuovo triennio 2017-2020 sono state al centro della conferenza stampa svoltasi il 5 dicembre nel Seminario vescovile di Vittorio Veneto.

Hanno partecipato la presidente diocesana di Azione Cattolica, Emanuela Baccichetto, il  vice presidente per il Settore Giovani, Fabio Vettorello, il nuovo assistente regionale unitario Triveneto dell'AC, don Andrea Dal Cin, e il direttore responsabile del periodico associativo "Il Nostro Impegno", Marco Zabotti.

"Siamo 3100 aderenti tra ragazzi, giovani e adulti - ha spiegato la presidente Baccichetto - impegnati ogni giorno in percorsi formativi, di spiritualità, di animazione e di servizio ecclesiale e sociale. E ogni estate, nella nostra Casa Cimacesta ad Auronzo, sono circa 1500 le persone che partecipano e vivono l'esperienza dei campiscuola per i vari settori". "L'AC è un luogo importante di aggregazione e di condivisione, di comunione e di solidarietà - ha continuato -  che vince le tentazioni dell'individualismo sempre più diffuso nella nostra società. Siamo orgogliosi di questo grande traguardo, consapevoli che il nostro futuro ha il cuore antico di tante persone e di tanto bene donato alla Chiesa e al Paese".

"L'Azione Cattolica è una grande scuola di partecipazione e di democrazia - ha osservato il vice presidente Vettorello - e anche come Settore Giovani siamo coinvolti in questo impegnativo ma fecondo percorso di incontri nelle parrocchie, convocazione delle assemblee ed elezione dei nuovi responsabili, dal livello parrocchiale a quello diocesano. Il tutto avrà la sua conclusione nella XVI assemblea elettiva diocesana del 26 febbraio 2017".

"Sono grato all'Azione Cattolica per la fiducia che mi ha accordato e per quanto mi è stato donato attraverso le persone e le dinamiche associative - ha sottolineato don Andrea Dal Cin, da poche settimane nuovo assistente regionale unitario AC a livello Triveneto - e posso ben dire che l'AC diocesana è ben considerata e stimata per il suo impegno e la sua vitalità a livello regionale e nazionale. Ma è tutta l'Azione Cattolica ad essere una scuola fondamentale di corresponsabilità tra sacerdoti e laici, uno strumento privilegiato per promuovere l'evangelizzazione nel nostro tempo e in tutti gli ambiti della società".

"In quest'anno speciale di celebrazioni inseriamo anche il ricordo dei 50 anni di vita del periodico associativo "Il nostro Impegno", strumento prezioso di collegamento e di comunicazione - ha detto il direttore responsabile Zabotti - e non va dimenticato la grande opera dell'Azione Cattolica vittoriese per la valorizzazione della figura del conterraneo Beato Giuseppe Toniolo".

Per informazioni:

Ufficio Diocesano AC
Tel. 0438/940374 







ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok