QualBuonVeneto

18 Gen 2022


Dodici mesi a servizio della comunità: un’opportunità per i giovani sernagliesi

Sernaglia della Battaglia partecipa al bando di Servizio Civile Universale e propone ai suoi giovani tre progetti per un’esperienza qualificante di impegno civico e formazione umana integrale.
L’amministrazione Comunale di Sernaglia della Battaglia ha deciso di valorizzare ancora una volta i giovani sernagliesi, partecipando al bando ordinario per il Servizio Civile Universale (dai 18 ai 28 anni). «Siamo infatti convinti, – spiega il sindaco Mirco Villanova – che tale opportunità non vada considerata solo come un’occasione occupazionale e formativa per l’ingresso nel mondo del lavoro, ma piuttosto come un’occasione di impegno civico, dedicando un anno a servizio della propria comunità, per promuovere la solidarietà, l’educazione, la tutela dell’ambiente e della cultura».
I progetti hanno durata 12 mesi, per un impegno annuo di 1.145 ore (ore settimanali da 20 a 36), prevedono 113 ore di formazione, la possibilità di usufruire di permessi straordinari (esempio per esami universitari) e un’indennità di servizio pari a 444,30 euro mensili.

Sono tre i progetti presentati dall’Amministrazione Comunale e finanziati dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale:
- NODI intergenerazionali - intrecci e scambi a sostegno delle marginalità, nell’ambito dei Sevizi Sociali;
- TRAME & ORDITI - Ripensare i luoghi della cultura, nell’ambito Biblioteca/Cultura;
- RETI AMBIENTE – reti di protezione per l’ambiente; nell’ambito Ambiente e Protezione civile.

La domanda deve essere presentata entro le ore 14.00 del giorno 26 gennaio 2022 esclusivamente in modalità online, grazie alla piattaforma Domande on Line (DOL), raggiungibile da PC fisso, tablet o smartphone. La domanda può essere presentata per una singola sede e un singolo progetto. Per maggiori informazioni è sempre possibile consultare il sito del Comune.

L’Associazione Comuni della Marca Trevigiana in collaborazione con il CSV Treviso, ha organizzato tre appuntamenti online per saperne di più: il 18 gennaio per i progetti dell’area Conegliano - Pieve di Soligo - Vittorio Veneto; il 19 gennaio per la zona di Treviso e il 20 gennaio per Castelfranco Veneto – Montebelluna. Gli incontri si terranno alle ore 16.30. Per iscriversi www.comunitrevigiani.it oppure www.trevisovolontariato.org.

«Chi sceglie di impegnarsi per dodici mesi nel Servizio ha l’opportunità di svolgere un’esperienza qualificante, spendibile nel corso della vita lavorativa, e nel contempo si assicura una, sia pur minima, autonomia economica – conclude il sindaco Villanova – Con la convinzione che i giovani rappresentano un’indispensabile e vitale risorsa per il progresso culturale, sociale ed economico per il Paese, invito i giovani concittadini a non perdere questa importante occasione di formazione e di crescita personale e professionale».





ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok