Fondazione di Comunità dona DPI ai centri residenziali per disabili e alle comunità alloggio

La Comunità chiama, Fondazione di Comunità Sinistra Piave risponde.

L’attivazione di iniziative che rispondono ai bisogni della comunità in una logica di responsabilità sociale è nella mission di Fondazione di Comunità. In questo tempo, oltre ad attivarsi per far fronte all’emergenza sociale che sta iniziando a manifestarsi in conseguenza dell’emergenza sanitaria, Fondazione prova a dare anche delle risposte alle esigenze immediate della Comunità.

Attraverso una canale aperto da un imprenditore locale con un’azienda cinese, Fondazione ha acquistato 3.000 mascherine FFP2, 70 tute bianche e visiere protettive che sono state donate al Distretto socio sanitario di Pieve di Soligo dell’Ulss2 e destinate ai centri residenziali per disabili e alle comunità alloggio del territorio, per i quali c’è difficoltà a reperire tali dispositivi di protezione.

Fondazione si è fatta carico dell’acquisto, ma può contare sulla disponibilità di contributo da parte del gruppo di ristoratori del progetto “Q.B. Qui per Bontà” che sono pronti a sostenere anche questa iniziativa.

«Nel momento di emergenza non si devono fare calcoli ma operare concretamente per il bene del territorio – afferma il presidente Fiorenzo Fantinel –. Lo sforzo fatto da Fondazione è sicuramente minore rispetto a quello degli operatori sanitari. Siamo orgogliosi di poter contribuire, così come siamo orgogliosi come italiani di quello che stanno facendo tante persone, medici, infermieri, operatori sanitari, che quotidianamente stanno in prima linea. È inappagabile il desiderio di dire loro grazie».






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok