La terza vita (solidale) dei tronchi della Val di Fiemme

Schiantati dal maltempo, diventeranno elementi di arredamento e il ricavato della vendita andrà in beneficenza

Studio Andreani da diversi anni dedica particolare attenzione all’allestimento della propria vetrina proponendo di volta in volta la riflessione su un tema. Affacciata sul tratto di Pontebbana che qui, a Conegliano, prende il nome di viale Italia dove transitano circa 25mila veicoli al giorno, la vetrina diventa strumento di comunicazione di pensieri e valori che attraverso scenografie eclettiche, talvolta bizzarre, sempre fuori dagli schemi, stimolano momenti di riflessione o fanno fiorire un sorriso sul viso di chi le guarda. In ogni caso, suscitano un’emozione. Per i prossimi mesi, Studio Andreani ha scelto di dedicare la vetrina ai lavoratori, in particolare a quelli delle montagne bellunesi e trentine colpite dal maltempo, che non si sono persi d’animo, anzi, con piglio resiliente hanno prontamente cominciato la ricostruzione delle loro case, attività, esistenze. Lo fa attraverso il legno, che è vivo e dona la sua vita all’Uomo, per scaldarlo, arredare la sua casa, affinare il suo vino. Il profumo della linfa vitale che scorre nelle vene del legno inebria le nostre narici e ci ricorda che la natura è generosa con noi, molto più di quanto noi lo siamo con lei. Testa di legno, il protagonista della vetrina, rappresenta un atleta che con costanza e caparbietà si allena nella sua disciplina. È una vetrina in movimento. Testa di legno è realizzato con i tronchi degli alberi abbattuti dal maltempo che nell’ottobre scorso ha fiaccato ma non spezzato le nostre montagne ed i loro abitanti. Studio Andreani ha acquistato i tronchi che hanno abbellito il Natale 2018 della città del Cima, grazie al coinvolgimento dei commercianti del centro. I soldi ricavati dalla vendita dei tronchi sono andati in beneficenza alle popolazioni del bellunese. Ora i trenta tronchi vivranno una terza vita. Gli artigiani con cui collabora Andreani li trasformeranno in oggetti di arredamento. Alcuni di loro, una volta appreso il progetto, hanno anticipato che lavoreranno gratuitamente. Il ricavato dalla vendita di tali oggetti, infatti, sarà devoluto alle genti montane che stanno tenacemente rialzando la testa. Verranno coinvolti nuovamente i commercianti del centro per promuovere la vendita delle creazioni degli artigiani. È anche così che il lavoro dà valore. E tra i valori di Studio Andreani ci sono etica, fiducia, dedizione. «L’idea nasce dal mio desiderio di mandare un messaggio di continuità e attenzione alle iniziative sociali – spiega Andrea Impiombato Andreani –. Ritengo sia una forma di responsabilità sociale continuare un messaggio di qualcuno che ha intrapreso un’iniziativa solidale, che lo ha fatto con uno scopo nobile. Mi auguro di riuscire a contagiare altre persone per far sì che i proponimenti filantropici siano sempre in crescita e generino altri contagi positivi».






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok