QualBuonVeneto

27 Set 2019


L'opera dell'uomo, il respiro della natura

Attività didattiche al Castello di San Salvatore, Susegana (TV), per scuole di ogni ordine e grado

Il castello di San Salvatore costituisce un unicum tra i siti fortificati del Nordest italiano e di tutta la regione chiamata Alpeadria (dall'Europa centrorientale all'Adriatico) ed è sicuramente una delle più vaste aree extraurbane chiuse da cinta muraria. Il fatto di appartenere dalla sua fondazione a oggi al medesimo ceppo familiare, lo rende un luogo di straordinario interesse storico e artistico, consentendo di leggervi la storia del territorio da almeno dieci secoli.

Recentemente il paesaggio è stato inserito a pieno titolo nei patrimoni culturali da salvaguardare, con un crescente interesse da parte degli organismi internazionali (ICOM, UNESCO tra gli altri); anche da parte della scuola cresce la richiesta di proposte didattiche che includano il paesaggio come soggetto delle visite d'istruzione: il castello di San Salvatore, con il suo territorio di pertinenza ancora intatto, in buona parte visibile dalla stessa cinta muraria, costituisce senz'altro un punto di vista eccellente per visite didattiche che corrispondano a queste richieste.

Gli operatori didattici di Artestoria sono a disposizione per progettare con i docenti percorsi didattici a tema, fornendo tutto il materiale necessario.

PERCORSI DI VISITA:

Scuola dell'Infanzia, primo ciclo Scuola Primaria
“La torre e il pozzo: Storia di un'amicizia”
La storia del castello e dei suoi abitanti illustrata ai piccoli con il racconto delle avventure di Lilla e Yan, due minuscoli visitatori che incontrano i principali protagonisti del sito.
 
Scuola dell'Infanzia, primo e secondo ciclo Scuola Primaria
“Il giardino incantato”
Nei pressi di uno dei pozzi che rifornivano d'acqua il castello, si apre un passaggio segreto che conduce ad un grande parco circondato da mura e antiche torri. In questo percorso storico-naturalistico, passeggiando tra immensi alberi secolari, i piccoli esploratori potranno conoscere le differenze tra le varie piante creando un erbario personalizzato e giocando con i nomi delle varie tipologie di vegetazione presenti.
 
Secondo ciclo primaria e scuola secondaria di I e II grado con modalità differenti
 “Le pietre raccontano”
Chiese, torri, palazzi, edifici storici e il borgo, difesi dalle cinte murarie, illustrano la storia della famiglia Collalto che edificò il castello e vi risiede da oltre mille anni: un percorso che parte dal Medio Evo fino alle ferite della Grande Guerra per arrivare ai restauri dei tempi recenti. La Storia si fa concretamente leggibile nelle opere architettoniche e nel paesaggio di straordinaria bellezza che circonda il castello, frutto di un ininterrotto governo del territorio che ne salvaguarda da secoli l'integrità.
 
Secondo ciclo primaria e scuola secondaria di I e II grado con modalità differenti
C'È PIANTA E PIANTA: IMPARIAMO A LEGGERE IL PAESAGGIO
Tutto il territorio intorno al castello è un vero e proprio libro didattico che ci consente di scoprire le peculiarità e le differenze tra paesaggio naturale, paesaggio antropico e agricolo, ripercorrendo la storia dell'agricoltura, vale a dire dei modi di sussistenza che si sono avvicendati nei secoli, dall'anno Mille a oggi. Si tratterà dunque di leggere il paesaggio come un testo dove l'azione dell'uomo è stata integrata con gli elementi naturali e dove l'antropizzazione, finalizzata alle attività agricole produttive, determina una eccellente tutela e conservazione dell'ambiente.

LABORATORI DIDATTICI:

Scuola dell'infanzia e primo ciclo scuola primaria:
“Il castello pop – up”
Laboratorio di Land Art
 
Secondo ciclo scuola primaria e scuola secondaria di primo grado:
“La storia pietra su pietra: gli elementi architettonici descrivono la funzione dell'edificio”
 Laboratorio di miniatura, percorso interattivo con quaderno di viaggio
 
Scuola secondaria di primo e secondo grado:
“L'aria dipinta”
Laboratorio di prospettiva cromatica

PROPOSTA DI ITINERARIO PER L'INTERA GIORNATA

IL PONTE DI FELICE E ALBOINO – L'intero Medioevo in un solo giorno
Secondo ciclo primaria e scuola secondaria di I e II grado con modalità differenti
Mattino: visita didattica all'abbazia di Sant'Eustachio a Nervesa della Battaglia, fondata dalla famiglia Collalto nel XI secolo, sulla sponda destra del fiume Piave
Pomeriggio: visita al castello di San Salvatore, della famiglia Collalto, a Susegana (riva sinistra del Piave).
Una giornata indimenticabile per conoscere sul posto i grandi eventi del Medioevo: dalla “rivoluzione” agricola dei monaci benedettini all'edificazione di castelli per il governo del territorio, dalla discesa delle popolazioni d'oltralpe alle lotte tra Papato e Impero, dalla nascita dei Comuni all'importanza di elementi naturali strategici, quali alture e fiumi.
 
Per maggiori informazioni:
Artestoria Associazione Culturale
via Marsiglion, 22 - Conegliano
tel   - 348 5966824





ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok