Luce Accesa

Una bella alleanza tra aziende per sostenere la sanità veneta e insieme condividere un messaggio di speranza.

All’uscita del casello autostradale di San Vendemiano (TV) campeggia un’immagine evocativa: una linea di luce rosata stagliata su uno sfondo scuro,blu pece, che domina la scena. Quella luce fioca è promettente e perciò attraente: s’intravede appena, ma è lì che spinge per squarciare il velo di tenebra. Sullo sfondo la scritta non lascia dubbi:

“È proprio quando il buio è più fitto che si stanno preparando nuovi orizzonti”.

È con fede profonda che Dema Pubblicità, avendo a disposizione lo spazio della maxi affissione fuori dal casello autostradale, ha pensato di creare questa gigantografia, veicolando un messaggio che, in questi tempi difficili, sintonizza i cuori su una lunghezza d’onda positiva, per vivere il presente con fiducia e guardare al futuro con entusiasmo. L’operazione è stata effettuata di concerto con altre aziende locali - Pizzeria-Ristorante Da Gennaro, Grafica 78, Basso&Rivagli, Gefri Costruzioni, LPI Utensileria, Saccon Elettrodomestici, Milanese Petroli – che, oltre a condividere il messaggio, si sono impegnate a dare un contributo economico. Grazie alla generosità di queste aziende sono stati raccolti 1.850 euro che si uniranno alle donazioni a favore della Regione Veneto per affrontare e gestire al meglio l’emergenza che stiamo attraversando. Un bell’esempio di sinergia tra imprenditori intorno a un messaggio di speranza ma anche di assoluta verità, contribuendo al tempo stesso concretamente al bene della collettività.

«Talvolta è necessario disfare per ricominciare nuovamente e rinnovati» affermano i titolari di Dema Pubblicità, sempre impegnati a diffondere nel territorio messaggi positivi (anche con QualBuonVento, che è nato proprio per loro iniziativa). «Il lavoro è impegnativo, talvolta estenuante fisicamente e ancor di più psicologicamente e moralmente – ammettono – ma proprio per questo è indispensabile e costruttivo trovare la Luce che illuminerà dopo questo buio. L’arma ed il segreto per passare indenni o quasi attraverso la tempesta è la Fede e la Preghiera». È Dio infatti – lo ha ben sottolineato papa Francesco nella Benedizione “Urbi et Orbi” venerdì scorso – la sorgente presso cui attingere la forza necessaria anche per aiutare i più deboli, come siamo chiamati a fare da vera comunità di fratelli.

Per le strade del nostro territorio può inoltre capitare di imbattersi nel messaggio “Io sto bene” che Dema Pubblicità e QualBuonVento hanno scelto di lanciare attraverso mezzi pubblicitari mobili, per stimolare nelle persone un pensiero positivo, che in fondo, si sa, è uno dei modi migliori per tenere alte le difese immunitarie del nostro organismo. In questi giorni all’immagine è stata aggiunta la dicitura a sostegno della sanità regionale come invito a unire le forze e a donare. Ricordiamo che il conto corrente della Regione Veneto attivato per ricevere donazioni ha le seguenti coordinate: IBAN IT 71 V 02008 02017 000105889030 | Causale: Sostegno Emergenza Coronavirus

«Stanno affluendo, con la consueta generosità e senso di solidarietà dei veneti, tante offerte di sostegno al sistema sanitario impegnato nell’immane sforzo di fronteggiare il virus» – ha reso noto il presidente della Regione Veneto Luca Zaia. È questo un chiaro segnale di comunità coesa. Il tempo pulirà tutto, intanto a noi è chiesto di restare uniti - seppur a distanza - e di tenere accesa la Speranza.­­­

 






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok