Oltre 6200 ore di amicizia e di generosità

Al via da domani, sabato 30 luglio, i soggiorni estivi per persone con disabilità: 37 le persone con disabilità che beneficeranno di una settimana a Caorle o ad Auronzo grazie alla disponibilità di 21 volontari e al generoso sostegno di amici, associazioni, istituzioni e banche.

I volontari e gli amici sono il grande tesoro del Piccolo Rifugio di Vittorio Veneto e di Ponte della Priulia. Grazie alla loro generosità, le persone con disabilità hanno l'opportunità di vivere esperienze che restano nel cuore.

Ed è proprio grazie ai volontari che stanno per iniziare le settimane più amate e più attese dagli ospiti del Piccolo Rifugio: le vacanze estive.

Domani, sabato 30 luglio, 9 ospiti del Piccolo Rifugio di Ponte della Priula e altri 2 amici con disabilità partiranno per Caorle; in 11 si godranno una settimana di amicizia, mare, spiaggia e relax assieme ai volontari dell'associazione "Volontari X Shelter", gli stessi che tutto l'anno condividono con loro uscite, serate, risate.

Dal 6 al 13 agosto, 15 persone con disabilità, in gran parte ospiti del Piccolo Rifugio di Vittorio Veneto, vivranno la bellezza delle Dolomiti ad Auronzo.

Infine, dal 13 al 20 agosto, altri 11 potranno fare un'immersione di amicizia, autonomia e relax a Caorle.

Per tutti e tre i gruppi la sistemazione sarà in case per ferie gestite dalle diocesi di Vittorio Veneto o Belluno-Feltre.

In tutto saranno 37 le persone con disabilità che potranno vivere una settimana al mare o in montagna; oltre 6200 ore di vacanza regalate da 21 volontari: uomini e donne di tutte le età che scelgono di dedicare al volontariato una settimana delle loro ferie, consapevoli che l'esperienza è accompagnata da tanto divertimento e che i compagni di vacanze sanno donare affetto e amicizia in abbondanza. Assieme ai volontari, a Caorle e ad Auronzo, ci saranno anche alcuni dipendenti del Piccolo Rifugio, per un indispensabile supporto professionale.

Ci sono poi alcuni ospiti del Piccolo Rifugio che andranno in vacanza senza volontari, ma per una precisa scelta. Sono le cinque donne del Gruppo Appartamento di Vittorio Veneto: per loro organizzarsi e trascorrere qualche giorno a Bibione è una grande occasione del loro cammino di autonomia.

A rendere possibili i soggiorni estivi, oltre al volontariato, ci sono anche le offerte ricevute da tanti amici e associazioni, unache costituiscono una risorsa indispensabile soprattutto per chi, tra le persone con disabilità, versa in condizioni economiche più fragili. Senza dimenticare gli atleti e le atlete dei tornei di calcetto e beach volley organizzati dai "Volontari X Shelter" per la raccolta fondi. Decisivo anche il sostegno di Banca Prealpi e Banca della Marca e, per l'attività dell'associazione Lucia Schiavinato, il contributo della Fondazione di Comunità Sinistra Piave.

A tutti - volontari e sostenitori - il Piccolo Rifugio rivolge un GRANDE GRAZIE.

Un grazie doppio perché si tratta di collaborazioni stabili e di amicizie fedeli: per il Piccolo Rifugio di Vittorio Veneto i soggiorni estivi organizzati dall'associazione Lucia Schiavinato si tengono ogni estate da più di vent'anni; presso il Piccolo Rifugio di Ponte della Priula (comunità alloggio Fondazione Zaina Bernardi) i soggiorni estivi sono promossi e attuati fin da quando la struttura ha aperto, cioè da agosto 2009.

 

Fondazione Piccolo Rifugio:

www.piccolorifugio.it

https://www.facebook.com/piccolo.rifugio.7/






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok