Per gli “Orti di Paolo”, un carosello di Auto Storiche

Sabato 1 settembre in Comunità Giovanile c'è stato il ritrovo sportivo e solidale con Club Serenissima Storico, grazie a Fondazione di Comunità. Sabato 15 l'inaugurazione ufficiale della Serra Biologica presso "Gli Orti di Paolo".
Un carosello di macchine d'epoca fa da cornice alla serra bio che Comunità Giovanile sta realizzando a Parè di Conegliano. Questo evento è stato voluto per creare un momento di incontro tra il Club e la Comunità Giovanile in occasione del contributo che Club Serenissima Storico ha concesso a favore del progetto “Gli Orti di Paolo”.
L’ Associazione Club Serenissima Storico, ente senza scopo di lucro che riunisce un folto gruppo di amatori, collezionisti ed appassionati di veicoli storici a due e a quattro ruote, da anni è vicino a Fondazione di Comunità Sinistra Piave Onlus, impegnata da più di un decennio nel cercare di promuovere un processo culturale di una comunità che si fa carico dei propri bisogni e promuove iniziative di solidarietà.
Due importanti realtà tra loro differenti, ma accomunate dalla condivisione di principi importanti quali l'attenzione alla comunità.  
In particolare dal 2015 Club Serenissima si è impegnato a sostenere i progetti di Fondazione donando 15 mila euro l'anno per cinque anni destinati all'inserimento lavorativo in aree di fragilità.
Dopo lo sviluppo del progetto Marketing Museale, un'attività formativa per operatori-custodi di musei rivolta a giovani con difficoltà psichiche, e il sostegno al bando “Metti in circolo l'energia”, rivolto a sostenere iniziative in grado di generare nuova occupazione per persone prive di ammortizzatori sociali e a rischio di esclusione sociale, questa terza tranche è stata destinata al progetto Gli Orti di Paolo di Comunità Giovanile.
La realizzazione della serra biologica è uno strumento che Comunità Giovanile mette a disposizione dei giovani ospiti (minori e adolescenti con problemi di dipendenza della fascia di età 14-24 anni) e di altri soggetti fragili del territorio come possibilità formativa e di acquisizione di competenze, coniugando l’azione terapeutica con la scelta etica dell’agricoltura biologica.
È un’importante opportunità di integrazione tra la Comunità Giovanile ed il territorio attraverso l’attività di produzione, vendita e distribuzione dei prodotti coltivati.
Il presidente Alessandro Becagli invita all’inaugurazione ufficiale che è fissata per il prossimo 15 settembre alle ore 11.30 presso la sede di Comunità Giovanile in Via Ortigara 133; al taglio del nastro parteciperanno le autorità e S.E. Monsignor Corrado Pizziolo.  
«Club Serenissima Storico è orgoglioso di avere contribuito alla realizzazione della serra bio – spiega Giorgio Foramiti, presidente di Club Serenissima Storico – con questo contributo il Club ha sostenuto un progetto di grande valenza per la Comunità Giovanile nell'ambito delle iniziative di lotta alle dipendenze, sostegno al lavoro e sensibilizzazione alla sostenibilità. Per tutti i nostri Soci un incentivo a proseguire a fianco della Fondazione di Comunità su una strada intrapresa ormai tre anni orsono».
«Fondazione è particolarmente felice per la realizzazione della serra bio – aggiunge Fiorenzo Fantinel, presidente di Fondazione di Comunità Sinistra Piave –: è un progetto di rilievo che vede attivi diversi attori della Comunità che vuole sostenere un percorso così importante come quello portato avanti dal presidente Becagli e da tutta la Comunità Giovanile, con la quale mi congratulo. In un colpo solo saranno sostenuti ambiti considerevoli come il lavoro, la lotta alle dipendenze, la sostenibilità e quindi tutto il territorio, ringrazio a nome mio e del Consiglio che rappresento coloro che hanno reso possibile tutto questo».





ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok