PREMIO TONIOLO 2016

"Impresa e lavoro, il primato dell'uomo". Questo il tema del Premio Guseppe Toniolo 2016, che sarà conferito venerdì 7 ottobre a Pieve di Soligo (TV).

Venerdì 7 ottobre, a partire dalle ore 20.30, presso l’auditorium "Battistella Moccia" di Pieve di Soligo (nella piazza centrale Vittorio Emanuele II) avrà luogo la Cerimonia Finale della prima edizione del Premio Giuseppe Toniolo, aperta a tutti!

Il Premio è intitolato alla figura e all'opera del grande economista e sociologo cattolico, Giuseppe Toniolo, nato a Treviso nel 1845 e morto a Pisa nel 1918, proclamato Beato dalla Chiesa cattolica nel 2012, le cui reliquie sono conservate nella tomba marmorea all’interno del Duomo di Pieve di Soligo, cittadina natale della moglie Maria Schiratti.

Impresa e lavoro, il primato dell’uomo. Il Beato Toniolo e le sfide per l’economia di oggi è il tema della prima edizione (2016) del Premio Giuseppe Toniolo, sviluppato in tre sezioni: "Pensiero" - lavori di carattere scientifico e divulgativo sul pensiero economico e sociale del Beato Toniolo; "Azione & Testimoni" - sezione volta a risaltare l’esemplarità del fare impresa o progetti in ambito lavorativo che si distinguono per valori etici; "Giovani” - elaborati svolti dai giovani (dai 15 ai 19 anni) della diocesi, sul tema del lavoro nel nostro territoro, traccia che poteva essere svilppata individualmente oppure in gruppo scolastico/associativo/parrocchiale.  La serata del 7 ottobre - anniversario della morte del Toniolo, nonché data conclusiva delle celebrazioni per il Beato iniziate a Pieve con la memoria liturgica e l'esposizione delle reliquie lo scorso 4 settembre - vedrà la proclamazione dei vincitori di ciascuna delle tre sezioni.

La cerimonia finale di premiazione sarà preceduta, alle ore 19,  dalla solenne concelebrazione eucaristica in Duomo, presieduta dal Vescovo della diocesi di Vittorio Veneto, mons. Corrado Pizziolo. E sarà sempre il Vescovo Corrado a portare un saluto introduttivo alla cerimonia in Auditorium, insieme al sindaco Stefano Soldan. A questo momento iniziale, seguirà l'intervento di mons. Adriano Vincenzi, presidente della Fondazione Toniolo di Verona (realtà molto qualificata, che figura tra i soggetti promotori dell’annuale Festival della Dottrina Sociale nella città scaligera) sul tema del premio e sull'attualità del Toniolo. Dopo brevi letture di scritti del Beato Giuseppe Toniolo, ci sarà il ricordo di mons. Massimo Magagnin, stimato vice postulatore della causa di beatificazione, recentemente scomparso. Quindi, la presentazione del tema della seconda edizione (2017) del Premio Toniolo: La cooperazione, per un nuovo modello di lavoro e di sviluppo. Il futuro creativo di una grande storia di impresa comune. E, infine, la proclamazione dei vincitori del Premio Toniolo 2016. I vari momenti saranno tutti intervallati dalle esecuzioni del Coro e Orchestra “In Musica Gaudium” di Oderzo, diretti dal maestro Battista Pradal.

Il Premio è promosso da "Beato Toniolo. Le vie dei Santi”, diocesi di Vittorio Veneto, Pastorale sociale e del lavoro, parrocchia S. Maria Assunta di Pieve di Soligo, in collaborazione con Fondazione Toniolo di Verona e Festival DSC.

La Cerimonia del 7 ottobre si avvale del patrocinio e del contributo del comune di Pieve di Soligo e del patrocinio della Provincia di Treviso, e può contare sull’adesione e il sostegno di importanti realtà istituzionali, aziendali e associative del territorio che condividono il progetto di cultura e turismo religioso “Beato Toniolo. Le vie dei Santi” avviato da qualche tempo nella diocesi vittoriese.

 

Info: 335/1403638

www.beatotoniolo.it                                                                                                  






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok