"Spring colors" negli Orti di Paolo

Il progetto della Comunità Giovanile di Conegliano - struttura residenziale a sostegno di minori e adolescenti tossicodipendenti.

150 bandiere dell’installazione “Spring Colors” realizzata per Bios Line dal visual artist padovano Emmanuele Panzarini sventolano ora a Conegliano in Comunità Giovanile! L’artista ha collocato insieme ai ragazzi le banderuole nel terreno in cui sorgerà la serra per la coltivazione di ortaggi biologici: “Gli orti di Paolo”. Nasce dall’idea di voler titolare un progetto in onore e ricordo di Paolo Posapiano, Presidente dell’Associazione Comunità Giovanile fino al 2014, anno della prematura scomparsa.

Il progetto prevede l’acquisto e l’installazione presso gli spazi della Comunità Giovanile di Conegliano di una serra di circa 3000 mq per la produzione e la vendita “sul campo” di ortaggi biologici. La finalità principale è la qualificazione delle attività formative, professionali e di inserimento lavorativo per gli adolescenti della Comunità Giovanile e altri soggetti fragili del territorio. L’attività di produzione, vendita e distribuzione dei prodotti coltivati, con la collaborazione dell’azienda Ecor NaturaSì di San Vendemiano e della Biodinamica San Michele, sarà un’importante opportunità di relazione e d’integrazione tra la Comunità ed il territorio.

La serra di costruzione francese, presenta delle caratteristiche tecniche che permetteranno di avere maggior controllo del clima, trasmissione luminosa, risparmio energetico e facilità nella circolazione dell’aria. Ha un costo importante: circa 150.000,00 Euro. Nel 2016, ha preso avvio la campagna di raccolta fondi: l’evento di lancio è stato il concerto «La Buona Novella», tenutosi il 27 novembre scorso al Teatro Accademia di Conegliano (TV), che ha permesso di raccogliere i primi 8.000,00 Euro. Nel corso del 2017 si stanno attivando azioni mirate di fundraising con il duplice obiettivo di diffondere il progetto e raccogliere le risorse necessarie per realizzarlo.

- - -

L’Associazione Comunità Giovanile nasce a Conegliano, nel 1976, su iniziativa di un sacerdote salesiano, Don Antonio Prai. Il suo impegno si realizza sul fronte del disagio e dell’emarginazione, specializzando, nel tempo, il suo intervento a favore di minori e adolescenti (13-24 anni), anche affidati dal Tribunale con Decreto di Collocamento in Comunità, con problematiche di dipendenza da sostanze ed alcol. Nel 2007 l’associazione diventa ente ONLUS. Oggi è la sola struttura terapeutica per minori e adolescenti tossicodipendenti, accreditata della Regione Veneto: nel tempo è diventata anche punto di riferimento per le regioni limitrofe.

- - -

Per ulteriori info e donazioni invitiamo a visitare la pagina dedicata al progetto Gli orti di Paolo nel sito dell'Associazione.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok