QualBuonVeneto

22 Mar 2018


Terra e Acqua: un equilibrio dinamico da preservare

Dal PSR veneto, 25 mln per l'efficientamento irriguo. A maggio il primo festival nazionale della bonifica.

Oggi, in occasione della Giornata mondiale dell’acqua, l’assessore all’agricoltura e alla bonifica della Regione Veneto Giuseppe Pan, ha presentato a San Donà di Piave la prima edizione del festival nazionale della bonifica, in programma dal 24 al 27 maggio prossimi.

«Ho scelto di essere a San Donà, che ospitò il primo congresso regionale delle bonifiche venete nel lontano 1922 e ora torma al centro della riflessione nazionale di maggio in tema di bonifica e di rapporto tra uomo e ambiente – dichiara l’assessore – per testimoniare l’impegno della Regione per una agricoltura di qualità, che sia fattore di equilibrio territoriale e di corretta gestione delle risorse naturali, a cominciare dal cosiddetto “oro blu”. Nella programmazione dell’attuale Piano di Sviluppo Rurale del Veneto ci sono 25 milioni di euro per sostenere le imprese che investono nell’efficientamento idrico, nelle barriere verdi e nella salvaguardia delle falde».

«L’acqua oggi è bene sempre più prezioso per le attività umane – aggiunge Pan – e in particolare per l’agricoltura, come dimostrano le recenti stagioni di siccità e le emergenze create da inquinamenti incontrollati, come i Pfas. Gli agricoltori sono i primi consumatori delle risorse idriche, perché sono a capo della filiera alimentare. E sono anche le prime “sentinelle” dell’ambiente, per evitare sfruttamento, dispersione e deterioramento delle falde e delle acque di superficie. Se in passato le opere di bonifica hanno strappato le terre all’acqua consegnandole all’agricoltura, oggi c’è sempre più bisogno di una agricoltura “intelligente” e responsabile che investa sul risparmio idrico e restituisca acqua alla Terra e ai suoi abitanti».

Nella sede del Consorzio di Bonifica Veneto Orientale, in piazza Indipendenza 25 a San Donà di Piave, stamane si sono riuniti Anbi, Università di Padova, Consorzi di bonifica e Regione Veneto per presentare programma e obiettivi del primo festival nazionale intitolato “Terrevolute”, dedicato a mettere in luce l’impronta idraulica dell’opera dell’uomo. È stato presentato anche il video “Cattedrali dell’acqua”, prodotto dall’Associazione triveneta dei dirigenti della bonifica in collaborazione con le Associazioni della bonifica del Nordest. 






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok