QualBuonVerso

03 Gen 2018


Anno vecchio, anno nuovo

È proprio vero che l'anno vecchio e l'anno nuovo fanno a gara per chi sarà il migliore? E se ciò dipendesse anche da noi?
Caro vecchio dolce anno
faccio quel che tutti fanno,
guardo a te, ora passato
penso a tutto ciò che è stato.
Vedo gioie, trovo affanni
tre conquiste e due malanni
e volgendomi al futuro
così incerto ed insicuro
mi vien voglia di pretese,
di più salute e meno spese.
Ma ti rivelo un gran segreto
per far di te un anno lieto:
sai cos'è davvero importante?
È vivere adesso, gustare l'istante
con la Speranza che arde nel cuore
e nello sguardo un po' di Stupore.





ABOUT AUTORE

Valentina Notturno
Quando la rima mi scappa di mano/spicco in un volo che mi porta lontano/e attraversando quei mille pensieri/li afferro decisa e li faccio leggeri.//Con ogni parola ben accostata/scrivo una storia mai raccontata,/se poi tra i miei versi nasce armonia/ecco che sboccia una nuova poesia.//Quando mi esprimo con questa scrittura/non c'è da pensare che sia mia bravura/credo sia un Dono che ho ricevuto,/che con il tempo ho riconosciuto.//Ad ogni persona è stato donato/un tesoro prezioso che va coltivato!//

 









Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok