Il Granellino

14 Giu 2019


Il matrimonio cristiano

Diciamolo subito: per noi cristiani esiste solo il matrimonio tra un uomo e una donna. Inoltre, per noi cristiani, l'adulterio è un grave peccato che è capace di mandare in rovina il matrimonio e l'unità della famiglia. Qualche coniuge adultero incallito potrebbe dire: "Il mio coniuge non sa niente della mia infedeltà coniugale; perciò non rovina né il mio matrimonio né la mia famiglia”. Ecco cosa dico a chi si sente tranquillo perché il suo adulterio è nascosto: “Il fiume che scorre sotto una casa, anche non lo si vede, anno dopo anno mina le fondamenta della casa. Un giorno la casa crollerà”. Devo anche dire che il diavolo fa la pentola, ma non il coperchio. Quando meno te lo aspetti, si apre il sepolcro e il puzzo viene fuori. Cosa sarà del matrimonio e della famiglia se il coniuge non perdonerà l’ingiustizia subita?
L'adulterio non è solo un fatto fisico: secondo il Vangelo, può essere compiuto anche con la mente e con il cuore.
Che il Signore ci liberi dal demone della lussuria e dal divorzio, e ci consacri nella Verità che il matrimonio è unico e indissolubile.

Riferimento: Mt 5,27-32














Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok