18 Dic 2019


Quando i progetti saltano

C'è un proverbio antico che dice: l'uomo propone e Dio dispone. Ed è proprio vero. Perciò Dio ci ricorda costantemente: “Le mie vie non sono le vostre vie e i miei pensieri non sono i vostri pensieri". Purtroppo noi vogliamo che Dio ci faccia percorrere le nostre vie e realizzi i nostri progetti perché stoltamente pensiamo che le nostre vie e i nostri pensieri siano migliori di quelli di Dio. Bisogna dire che molte volte non comprendiamo affatto perché il Signore ci fa percorrere vie a noi sconosciute. Quando questo capita, giudichiamo Dio che non vuole il nostro bene e la nostra felicità.
Cosa è accaduto nella vita di San Giuseppe? Un evento che lo ha turbato fortemente. Mentre era tutto contento e felice perché stava per sposare Maria, ragazza che, a Nazareth, da tutti era considerata bella, buona e fedele, quando, all'improvviso riceve la inaspettata notizia che Maria era incinta.
"Maria mi ha tradito”, esclama certamente. Poiché l'ama molto, non cede alla tentazione di rovinare la sua reputazione divulgando la notizia. Dio, che non abbandona mai chi lo ama, durante una notte insonne e agitata, gli parla dicendo: “Giuseppe, non temere di prendere Maria come tua sposa, perché quello che è avvenuto in lei è opera dello Spirito Santo”.
Nei dubbi e nelle incertezze della vita, Dio non esita ad andare incontro ai suoi amici per illuminarmi sulla loro storia. Quando Dio viene a sconvolgere i nostri progetti umani é sempre per il nostro bene.
Come dice San Paolo: “Tutto concorre al bene di coloro che amano il Signore".

Riferimento: Mt 1,18-24






ABOUT AUTORE









Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok