La Dimensione Spirituale

21 Ott 2017


Si può amare una persona per tutta la vita?

Le emozioni passano, i sentimenti restano - ma vanno coltivati.

Amarsi e rimanere insieme tutta la vita. Un tempo non solo era possibile, ma era la norma. Oggi, invece, è diventato una rarità, una scelta invidiabile o folle, a seconda dei punti di vista.

Nell’epoca del “tutto e subito” e del “mordi e fuggi”, non si conosce più la gioia delle cose durevoli, frutto di lavoro. I legami vengono sostituiti dalle connessioni: costruire un legame richiede impegno, mentre "connettere" e "disconnettere" è un gioco da ragazzi. Allo stesso modo, la complessità dei sentimenti viene sostituita con la fugacità delle emozioni. Tutto ciò che non si sostiene da sé, ma richiede un lavoro incessante di coltivazione, viene lasciato cadere come se non meritasse di esistere.

Eppure ciò che più conta nella vita - l’amore, ad esempio - non è già fatto, si costruisce! 

Certo, le scelte apparentemente meno impegnative sono più semplici e, di conseguenza, più allettanti di quelle che richiedono sforzo e sacrificio. Ma senza sforzo e sacrificio, senza dedizione, nulla di ciò che abbiamo è prezioso. Come dice la volpe al piccolo principe nella bellissima favola di Antoine de Saint-Exupéry, «è il tempo che hai perduto per la tua rosa che ha reso la tua rosa così importante». Non ce lo dobbiamo dimenticare! L'amore non è un oggetto preconfezionato e pronto per l'uso. È affidato alle nostre cure, ha bisogno di un impegno costante, di essere ri-generato, ri-creato e resuscitato ogni giorno. E la cosa straordinaria è che esso ripaga meravigliosamente queste attenzioni. L'amore esclusivo non è quasi mai esente da dolori e problemi, ma la gioia è nello sforzo comune per superarli! Per questo servono tempo, energia, forza di volontà. Certo, è più comodo sostituire ciò che si rompe, colmare con regali le mancanze d’affetto e di attenzioni, illudersi di avere tante “seconde scelte”, ma, alla fine, cosa ci resta? Tutto passa, eccetto ciò in cui abbiamo messo la nostra cura. Ciò che si guadagna in quantità si perde in qualità. Ciò che si guadagna in facilità (scambiata per libertà) si perde in sicurezza.

Ebbene sì, si può amare una persona per tutta la vita. Questo non significa vivere una favola che non conosce crisi, ma significa che alla base c’è una decisione: stare insieme, anche se difficile, è incomparabilmente meglio della sua alternativa. Una volta presa questa decisione, si guarda anche alla più terribile crisi coniugale come a una sfida da affrontare. L'esatto contrario della dichiarazione meno rischiosa: Viviamo insieme e vediamo come va... . In questo caso, anche un'incomprensione assume una dimensione catastrofica seguita dalla tentazione di porre termine alla storia, abbandonare l'oggetto difettoso, cercare soddisfazione da un'altra parte. Amare è una scelta che va rinnovata ogni giorno; per questo amare richiede impegno e fiducia. Ci si innamora in un attimo, ma ci vuole molto più tempo per far durare e crescere l’amore. È questa la vera magia: non le farfalle nello stomaco, ma una casa da costruire in due.






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok