Madre Teresa di Calcutta, santa nell'Anno della Misericordia

Grande attesa in tutto il mondo per l’imminente canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta...

Oggi – domenica 4 settembre –Madre Teresa sarà proclamata santa. Papa Francesco alle 10.30 celebrerà la S. Messa e presiederà il rito di canonizzazione in piazza San Pietro in Vaticano, proprio nel giorno in cui si celebra anche il Giubileo dei volontari e degli operatori di misericordia. Madre Teresa – ricordiamolo – è un simbolo della misericordia di Dio per i poveri e gli emarginati di questo mondo.

Da casa, è possibile seguire la cerimonia in diretta su Tv2000 (canale 28 del digitale terrestre), che, fino a lunedì 5 settembre, presenta una programmazione speciale interamente centrata sulla vita della fondatrice della Congregazione delle Missionarie della Carità, oppure in diretta radiofonica su InBlu Radio.

Il miracolo

Il miracolo, che consente a Madre Teresa di essere proclamata santa, riguarda la guarigione di un uomo, oggi quarantaduenne, ridotto in fin di vita da ascessi multipli cerebrali con idrocefalo ostruttivo, già sottoposto a trapianto renale e in terapia con immunosoppressori. Il 9 dicembre 2008, il paziente entra in coma e viene portato in sala operatoria per un intervento d’urgenza. A causa di problemi tecnici, però, l’inizio dell’intervento viene posticipato di una mezz’ora. Quando il chirurgo entra in sala operatoria, trova il paziente perfettamente cosciente, che addirittura gli chiedeva perché mai fosse lì. In seguito, viene reso noto che la moglie dell’uomo in quella mezz’ora d’attesa nella cappella dell’ospedale stava pregando Madre Teresa, alla quale era profondamente devota, e aveva chiesto a tutti i suoi conoscenti di farlo a loro volta. I successivi esami clinici confermano il ristabilimento definitivo della patologia cerebrale e, in breve tempo, l’uomo, all’epoca trentacinquenne, può riprendere le sue normali attività, compreso l’esercizio della sua professione di ingegnere.

Il riconoscimento

La Consulta medica della Chiesa cattolica, convocata il 10 settembre 2015 per l’esame del caso,  all’unanimità dichiara scientificamente inspiegabile la guarigione. I Consultori teologi, chiamati per prassi in questi casi a dare il loro parere, riconoscono «la perfetta connessione di causa ed effetto tra l’invocazione univoca alla beata Madre Teresa e l’improvvisa guarigione».

 

Per ripercorrere i nodi salienti della vita di Madre Teresa, riportiamo un brevissimo video:








ABOUT AUTORE









Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok