Vite esemplari

13 Nov 2019


San Diego

Un esempio molto vicino al popolo

Il 13 novembre si festeggia san Diego d’Alcalà, un religioso spagnolo nato nel 1400 circa a San Nicolás del Puerto. Nacque da una famiglia molto povera e fin da subito dimostrò un certo fervore religioso. Da autodidatta studiò le Sacre Scritture e visse ai margini del suo villaggio in preghiera ed estrema povertà. Poiché, però, la fama della sua santità si era estesa ormai troppo e tante persone lo seguivano, per sottrarsi a questo clamore san Diego decise di entrare nell’ordine dei francescani. Nel 1441 l’ordine decise di inviarlo missionario alle Isole Canarie dove, per cinque anni, lottò contro le eresie. Nel 1449, però, il suo zelo iniziò ad essere visto con astio dai notabili della zona che, invece, preferivano una chiesa più connivente. Fu quindi richiamato in patria e nel 1450 compì un pellegrinaggio a Roma, proprio durante un’epidemia di peste, ma rimase miracolosamente illeso. La sua carità ebbe allora modo di risplendere agli occhi di tutti: benché la città fosse oppressa dalla peste e dalla carestia, l'umile ed instancabile fraticello tanto s'industriò affinché ai suoi cari confratelli ed ai suoi malati non venisse mai a mancare il necessario per il sostentamento. Ritornò quindi a Madrid dove visse in preghiera, povertà e opere di carità fino al 1463, quando morì serenamente. La sua canonizzazione avvenne nel 1558 concessa da papa Sisto V, su richiesta e interessamento di re Filippo II. 

Date le sue origini spagnole, ovviamente san Diego è un santo molto venerato sia in tutta la Spagna che in molte zone dell’America Latina. Anche in Italia, però, il santo è molto considerato. Ad esempio, è il santo patrono della città di Canicattì, una località in provincia di Agrigento. Qui, il 13 novembre, vengono organizzate processioni in onore del santo, al quale tra l’altro è dedicata anche la basilica della cittadina. Durante queste celebrazioni, viene accentuata la propensione di san Diego a non conservare nulla per se stesso ma a donare tutti i suoi averi, vestiti e cibo compresi, ai poveri e ai bisognosi incontrati durante il suo cammino. 

San Diego rappresentò la speranza della santità anche per chi non aveva nulla, né nobili natali, né doti intellettuali eccezionali, ma in compenso possedeva una grande umiltà, e come tale fu un esempio vicino al popolo.






ABOUT AUTORE









Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok