Vite esemplari

11 Set 2016


Sant'Adelmo

Vescovo

Adelmo nacque nel Wessex, in Inghilterra, intorno al 639. Da piccolo studiò in casa con un istitutore di nome Maildulfo, fondatore del monastero di Malmesbury. Nel 670, quando si suppone che fosse già sacerdote, Adelmo si recò a Canterbury per terminare gli studi. Un paio d'anni dopo, tornò a Malmesbury dove si dedicò con passione all'insegnamento. Quando il suo mentore morìl, il vescovo di Winchester, lo nominò abate del monastero e gli donò del terreno per ingrandire il complesso monastico.

Adelmo, che amava la musica, l'arte e gli studi in generale, in trent'anni, fece del suo monastero un luogo incantevole e diede ampia diffusione ai canti popolari in lingua volgare che molto contribuirono all'evengelizzazione della popolazione locale.

Eletto vescovo di Sherborne nel 707, morì pochi anni dopo nel corso di una visita pastorale. Fu riportato trionfalmente a Malmesbury ed ivi sepolto nella chiesa di S. Michele, "ubi sibi vir sanctissimus olim sepulturam providerat". A lungo furono conservate le "lapideae cruces" che furono erette "ad septem milliaria" per segnare le tappe del suo glorioso passaggio.  

 

Significato del nome: Adelmo corrisponde al nome anglosassone Ealdhelm che significa "ottimo elmo", traslato "ottimo protettore"

Simbolo: bastone pastorale

Ricorrenza: 25 febbraio






ABOUT AUTORE









Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok