Quel Posto Che Cerchi c’è si tinge di viola

Il salottino della gentilezza: "un luogo che ci ricorda il nostro bisogno di essere guardati con cura".

Nella Settimana Nazionale delle Panchine Viola, dal 21 al 27 giugno 2021, in tutta Italia sono state inaugurate più di cento panchine viola (ogni regione ne ha almeno una). Si tratta di un’iniziativa promossa dall’Associazione Cor et Amor nell’ambito del progetto nazionale Costruiamo Gentilezza

La prima panchina della gentilezza di colore viola è stata inaugurata il 7 Dicembre 2019 a Quincinetto (TO) su iniziativa dell’Assessore alla Gentilezza Erina Patti. In seguito ci hanno pensato i bambini della scuola primaria ad assegnarne la funzionalità: sulla panchina viola si può fare la pace, ci si può dare un appuntamento, si può giocare insieme… È stato scelto il colore viola in quanto deriva dall’unione del rosso che rappresenta la concretezza e del blu che simboleggia la profondità, pertanto ben identifica la gentilezza. Da allora diversi Comuni italiani l’hanno riproposta, coinvolgendo bambini e ragazzi nel rigenerare in senso gentile una panchina già esistente e nell’assegnarle una frase significativa sulla gentilezza. Il progetto nazionale Costruiamo Gentilezza ha inserito sin da subito la Panchina Viola nell’archivio pubblico delle buone pratiche di gentilezza.

Il Comune di San Vendemiano (TV) ha inaugurato la sua Panchina Viola giovedì scorso, proprio nella settimana dedicata. Anche Mareno di Piave (TV) darà seguito all’iniziativa dotandosi di una panchina viola, mentre la Cooperativa sociale Quel Posto Che Cerchi C’è Onlus (Ramera – Mareno di Piave), che si appresta ad accogliere bambini e famiglie come centro estivo, ha già realizzato al suo interno un salottino della Gentilezza, mentre all’esterno sta ultimando la panchina viola costruita con bancali di legno. 

«La panchina della Gentilezza contiene in sé l’idea che possa esserci un luogo che ci ricorda il nostro bisogno di essere guardati con cura, con stima, un luogo che ci ricorda la gratitudine e l'attenzione verso se stessi e verso gli altri, in cui sostare rilassarsi attendere qualcuno, far memoria che tu sei un bene per me e che io sono un bene per te – spiega Donata Dileo, presidente di Quel Posto Che Cerchi C’è Onlus, aderente al progetto nazionale Costruiamo Gentilezza – La Gentilezza è un’attitudine che appartiene a grandi e piccini, ma va coltivata perché diventi un modo di essere e di fare. La panchina viola della Gentilezza è quindi un “pro-memoria” del bene che desideriamo ricevere e donare, ogni giorno, per stare bene con se stessi e con gli altri».






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok