Gli Angeli di Paola Palmano

L’arte: una via privilegiata per cogliere la Verità che abita dentro il cuore dell’uomo

«C’è un piano della realtà che non ha visibilità a meno che tu non lo renda visibile. Se ci fai caso, qualche segno ti arriva, magari un’intuizione, un messaggio per voce amica, una motivazione… Nel tuo silenzio interiore, nella preghiera, puoi metterti in ascolto e sentire che cosa quel segno ha da dirti». Con queste parole Paola Palmano mi accoglie in casa sua e mi presenta i suoi Angeli.

«Ma non è sempre facile, in questo mondo veloce e distratto, ricavarsi del tempo tutto per sé, uno spazio in cui sentire che ciò di cui siamo fatti non è solo materia…» replico.

«Infatti – prosegue Paola – a un certo punto della mia carriera di pittrice mi sono sentita “incaricata” di rendere visibile ciò che immediatamente non lo è, eppure, se ci facciamo caso, c’è e si manifesta. Questo “incarico”, per così dire, mi è arrivato tramite le persone, che, sempre più numerose, mi chiedevano di dipingere Angeli da regalare a figli, nipoti o amici per le più svariate occasioni, e mi chiedevano anche di affidare ai loro cari, attraverso l’Angelo, un messaggio. Da allora ne ho rappresentati davvero tanti. Ogni Angelo ha un nome e porta con sé un messaggio d’Amore».

Rendere visibile ciò che non è immediatamente visibile. D’un tratto penso che sia questa l’Arte. L’arte - se non è autoreferenziale - è una via privilegiata: ci fa entrare in relazione con tutto ciò che esiste e sentire che non tutto è materia! È questa la peculiarità dell’artista: entrare in contatto con il sé più profondo, raggiungere quel punto d’infinito racchiuso nella sua anima, quindi dargli voce, forma, colore, struttura. Ed è questa l’arte come concepita da Paola Palmano: il valore dell’artista risiede nella «disponibilità a dare dignitosa accoglienza al suo essere persona mediatrice, facendo in modo che ogni forma dipinta trasmetta forza ed emozioni, comunicando l’ardore della sacralità dell’arte nel proprio esistere».

L’artista non è solo quando dipinge, ma immerso nel Tutto: sente, accoglie, traduce, dona. Nella traduzione, dà sempre anche il suo personale contributo alla realtà, e può migliorarla facendo affiorare una sfumatura, un dettaglio inconsueto. Per fare questo serve quella vicinanza al Creatore che si raggiunge solo nel raccoglimento e nel silenzio interiore e poi si traduce in ogni gesto che si fa, che non può che essere d’amore perché generato dall’Amore. È una sorgente zampillante infinita in cui siamo immersi sempre, forse il più delle volte inconsapevolmente… 

«Io credo – prosegue Paola – nella mia verità di persona che, attraverso l’Arte, di autodetermina e si esprime rimanendo fedele a se stessa. Non è sempre facile essere se stessi, spesso non si è compresi poiché la ricerca interiore è un percorso individuale e personale, difficile da condividere con altri. Mantenere l’autoaffermazione nel proprio percorso rimanendo interiormente centrati e fedeli al desiderio di guardare e vedere dentro se stessi nonostante le difficoltà è estremamente necessario e richiede fede e amore in quello che fai. La ricerca interiore è la ricerca del Mistero della Vita che inevitabilmente ci avvicina al nostro Creatore alla sua Verità d’Amore. L’Amore coinvolgente ed accogliente del nostro Creatore ci porta a guardare oltre le cose oggettive, portando il nostro sguardo cognitivo in profondità, rendendolo sensibile a tutte le realtà visibili e invisibili che ci circondano. Lo sguardo interiore o visibilità cognitiva accogliente guarda senza giudicare ciò che vede poiché l’Amore abbraccia ogni realtà e l’Artista non teme ciò che ama. L’Amore accogliente crea una Coscienza Cosciente, che, senza giudicare, filtra amorevolmente ogni cosa per autodeterminarla nella sua “Bellezza di Forma” per descriverla artisticamente. Ecco che l’Artista diventa tramite consapevole di una traduzione simultanea di Bellezza, Bontà, Verità… ciò che è bello, buono, vero mi piace ed è comunicante. L’Artista, così partecipe della grandezza donativa ed ammirabile, diviene testimone di Amore dell’Amore che si dichiara attraverso la creatività».

È così l’artista fa le cose che fa con amore e per amore, e la sua arte arriva: ti tocca, ti scuote, ti dà gioia.

♥♥♥

Paola Palmano ci fa dono delle sue opere. Seguiteci, e alla sezione Spiritualità > “Non solo materia”, di mese in mese, vedrete comparire un “angelo amico”!






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok