QualBuonVeneto

22 Dic 2016


"A Natale, stai con noi", il pranzo della solidarietà

Da Treviso, una bella iniziativa nata dalla buona volontà di accogliere le persone in situazione di difficoltà economica e/o sociale, per un Natale multietnico e solidale!

La ricetta è semplice: si sta insieme, a tavola, e i commensali saranno le persone che vivono in situazione di difficoltà. Ma l’invito al pranzo di Natale solidale domenica 25 dicembre, è aperto anche ai cittadini e alle famiglie, per trascorrere una giornata diversa e vivere un’opportunità di incontro e solidarietà. “A Natale… stai con noi”, che quest’anno giunge all’ottava edizione, è organizzato dalla Cooperativa La Esse, con il contributo della città di Treviso, la collaborazione della Pro Loco di Sant’Angelo e della Caritas Tarvisina. Sostenuto da molte associazioni, gruppi e volontari, vede anche la partecipazione di alcune aziende del territorio impegnate nell’acquisto del materiale necessario per l’evento.Allestito nel grande salone della Pro Loco di Sant’Angelo, il pranzo solidale coinvolgerà per tutta la giornata un gruppo di oltre 50 volontari che si occuperanno del servizio ai tavoli, del trasporto degli ospiti non autosufficienti e dell’animazione per bambini. Ma l’organizzazione generale della festa, partita quasi un mese fa, ha visto questo gruppo di lavoro, composto da operatori sociali, cittadini e anche da persone che vivono in situazioni di fragilità, incontrarsi per curare i diversi aspetti dell’evento, dalla logistica all’allestimento fino alla composizione del menù.

Il percorso di lavoro è stata anche occasione per condividere la riflessione sul valore e il significato di questa iniziativa: far sentire le persone – da chi è solo ai volontari, dai senza fissa dimora ai cittadini – alla pari e stimolare un vero incontro anche tra chi non si conosce o fa parte di realtà diverse. “Organizziamo questo appuntamento da otto anni per accogliere le persone in situazione di difficoltà economica o sociale, sole o con problemi personali e familiari – afferma Simone Schiavinato, responsabile del settore accoglienza e inclusione della Cooperativa La Esse – perché possano vivere questa giornata in modo più leggero. Ci rivolgiamo anche a tutti i cittadini per promuovere il dialogo e la collaborazione”.

Sono centocinquanta le persone attese per il pranzo alla Pro Loco di Sant’Angelo, in via Papa Leone III. Si comincia alle ore 12 con un aperitivo e la festa continuerà anche dopo il pranzo con un pomeriggio di musica, animazione e con l’immancabile tombola finale. Le iscrizioni si stanno raccogliendo in diversi punti della città con la collaborazione dei servizi che quotidianamente lavorano nel territorio come il centro d’ascolto della Caritas, la mensa comunale e i dormitori per i senza dimora del Comune di Treviso.

Per iscrizioni: Cooperativa La Esse, Daniele Bessegato (3401740985), Fabio Tesser (3493000243).

Fonte: www.oggitreviso.it






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok