QualBuonVeneto

16 Giu 2021


Alberi gratuiti per i cittadini di San Vendemiano

Il Comune ha aderito all’iniziativa “Ridiamo il sorriso alla Pianura Padana”, il progetto regionale di Veneto Agricoltura.

L'Amministrazione comunale di San Vendemiano (TV) ha aderito all’iniziativa “Ridiamo il sorriso alla pianura padana”, un progetto di Veneto Agricoltura che ha l’obiettivo di fornire giovani esemplari di specie autoctone ai Comuni del Veneto. L’agenzia Veneto Agricoltura fornirà le piante, mentre il Comune di occuperà del ritiro e della distribuzione ai cittadini.

L’iniziativa risale a qualche anno fa, quando i sindaci di Carceri (PD) e di San Bellino (RO) stanziarono una cifra all’interno del proprio bilancio per l’acquisto di giovanissimi alberi destinati a chi, tra i cittadini, intendesse piantarli nel proprio campo o giardino. Un dépliant molto semplice aiutava i cittadini nella scelta delle specie e spiegava loro come “prenotarsi”. All’iniziativa dei due vulcanici sindaci di Carceri e San Bellino si unirono subito altri comuni della pianura veneta meridionale, con la collaborazione di Veneto Agricoltura. Tra il 2016 e il 2017 si piantarono ben 20.000 alberi. 

Questa realtà, fatta di piccoli comuni e di partecipazione, ha suscitato l’interesse della Regione Veneto, ben consapevole dell’efficacia, per l’ambiente ed il territorio, di un atto - quello del piantare alberi - semplice quanto antico e ricco di significati sia concreti che simbolici. La Regione ha perciò deciso di replicare il “format” sull’intero territorio della pianura veneta.

Anche San Vendemiano rientra nella rete di comuni virtuosi aderenti all'iniziativa. I cittadini possono prenotare e ricevere gratuitamente le piante e gli alberi che desiderano attraverso il portale dedicato; una volta registrati, si avrà accesso all’elenco delle tipologie di piantine autoctone disponibili e si riceveranno informazioni utili relative alla piantumazione e alla cura delle essenze. Le piante saranno disponibili fino ad esaurimento scorte, almeno fino al 1° settembre 2021. Dopo tale termine, ogni cittadino potrà conoscere direttamente dal sito comunale le modalità di consegna (data e luogo di ritiro).








ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok