“Colli del Soligo” protagonista nella terra del Prosecco

Un libro racconta storia e attualità della Cantina pievigina in una terra candidata a patrimonio Unesco.

“Terra benedetta”, l’ha definita il vicario generale della diocesi, mons. Martino Zagonel, nel suo intervento di saluto. La terra feconda e felice delle colline del Prosecco Conegliano Valdobbiadene, candidata a patrimonio Unesco, è stata al centro dell’incontro pubblico promosso dalla Cantina Colli del Soligo giovedì 15 dicembre a Pieve di Soligo. Folla delle grandi occasioni e unanimi consensi nell’auditorium Battistella Moccia per la presentazione del volume “La Cantina Colli del Soligo nella terra del Prosecco. Una storia di Marca”, Antiga Edizioni, a cura di Marco Zabotti e con prefazione di Ulderico Bernardi.   

Un viaggio di parole e immagini nel passato e nell’oggi della cooperativa vitivinicola pievigina, a quasi sessant’anni dalla sua costituzione ufficiale avvenuta l’8 dicembre 1957. Tre capitoli su ispirazione, storia e attualità della Colli del Soligo, con documenti e foto d’epoca, reportage sugli ottimi traguardi del mercato attuale e albo d’onore finale a raccontare i nomi di tutti i soci e degli amministratori protagonisti in tanti anni delle vicende dell’azienda.                                                                                       

Sull’importanza della candidatura Unesco delle colline del Prosecco hanno parlato il presidente Consorzio Tutela DOCG Innocente Nardi e l’architetto paesaggista Leopoldo Saccon, mentre il presidente della Cantina Gianpietro Tittonel, il professor Ulderico Bernardi e il dottor Marco Zabotti hanno evidenziato i temi più significativi del nuovo volume, donato alla fine a tutti i partecipanti. Fra i tanti presenti, hanno portato il loro saluto il sindaco di Pieve, Stefano Soldan, il primo cittadino di Arcade, Domenico Presti, e il delegato della Provincia, Roberto Fava, ed è pure arrivato un messaggio di congratulazioni del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia.      






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok