SUBER: sedersi sulla sostenibilità

La sostenibilità ambientale e sociale, oltre che economica, passa attraverso la condivisione di buone intenzioni. In particolare, per volgere uno sguardo di responsabilità verso il futuro, risulta sempre più necessaria una solida alleanza tra Tecnologia e Natura. Lo hanno ben capito in Amorim Cork Italia, filiale coneglianese di una multinazionale con radici in Portogallo, che produce e commercia tappi in sughero. Ha di recente chiuso un circolo virtuoso nato dal sogno di intercettare, perché meritevoli di una nuova e seconda vita, i tappi in sughero gettati nella spazzatura. Per far ciò, oltre dieci anni fa, avviò il progetto ETICO: un nome semplice e immediato, come il messaggio che questa iniziativa da sempre desidera lasciare. I tappi in sughero, infatti, spesso rappresentano una incognita e si è reso necessario diffondere la cultura della loro estrema sostenibilità che permette da sempre il riciclaggio nella raccolta differenziata come rifiuto umido, compostabile. Non da ultimo, Amorim ne aveva già individuato all'epoca una precisa destinazione di riuso: farne granina per creare pannelli da bioedilizia, fonoassorbenti, isolanti termici, leggeri nelle opere edili e sempre perfettamente naturali. Per rendere capillare il messaggio della sostenibilità ambientale, il primo pensiero è stato quello di rivolgersi alle associazioni onlus italiane. Realtà dalle missioni diverse e con il filo conduttore del volontariato a reggere iniziative, destini e talvolta veri e propri servizi fondamentali. A coloro che aderiscono viene chiesto di diffondere l'iniziativa di raccolta dei tappi in sughero usati nei loro territori e di consegnarli poi ad Amorim per indirizzarli al riciclo. In cambio, ogni onlus riceve un contributo economico per ogni tonnellata di tappi raccolti, compresa una quota di sostegno spontaneo che Amorim riserva loro, per sostenere le innumerevoli iniziative e le spese vive necessarie a crescere. La sostenibilità economica, poi, si raggiunge quando, oltre alla tutela dell'ambiente e al supporto sociale, si riesce a generare vero e proprio valore economico da un percorso di riciclo. Nasce così l'idea di SUBER, la prima linea di oggetti di design realizzati interamente in Italia con la granina del sughero riciclato da ETICO. Più di una collezione di complementi d’arredo, meglio di un crowfunding: SUBER è l’occasione di dare una seconda vita ai tappi in sughero, che tornano negli ambienti quotidiani sotto nuove ed eleganti spoglie, capaci di lasciare una scia di solidarietà verso i volontari delle onlus aderenti all'iniziativa. Il circolo virtuoso generato trova così pieno compimento: una materia nobile, che una volta usata veniva gettata, si trasforma oggi in dettagli di eccellenza e artigianalità, assolutamente etici, made in Italy al 100% e ad alti livelli di esperienza estetica. A occuparsi della frantumazione dei tappi in sughero usati c’è, oggi, un’Associazione a sua volta, la Cooperativa ArtiMestieri, che supporta la raccolta di ETICO ed è protagonista essa stessa della resa in granina, che i designer SUBER fanno diventare portabottiglie, lampade, appendiabiti, sgabelli e altri elementi capaci di scaldare ogni ambiente, con la classica e naturale texture del sughero, oppure di esprimere una personalità forte con innovative stampe e colorazioni. Per il 2021 il progetto SUBER ha vinto il bando della Regione Veneto e creerà il Museo d’Impresa sostenibile, che prevede la visita virtuale degli stabilimenti destinato a valorizzare l'immagine del sughero e il tema del riciclo.

Per informazioni: www.suberdesign.it






ABOUT AUTORE





Utilizzando il sito web, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Maggiori informazioni Ok